Rocco Casalino
|

Rocco Casalino gestisce la comunicazione di maggior successo nella politica italiana

Rocco Casalino è il responsabile della comunicazione del Movimento 5 Stelle. L’ex concorrente della prima edizione del Grande Fratello, che dopo la fama conquistata grazie al reality show è diventato un giornalista, è una figura chiave del M5S da oramai diverso tempo. Casalino è stato promosso a guida della comunicazione dei 5 Stelle al Senato della Repubblica dopo la sostituzione di Claudio Messora, rimosso o promosso al Parlamento europeo prima di esser definitivamente allontanato. Il cambio tra Casalino e Messora è stato indicativo della nuova direzione M5S: meno attenzione al blog e alla rete, e risorse spostate sull’utilizzo della TV. Da allora i già apprezzati Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista sono diventati le stelle dei talk-show di tutte le televisioni, grazie al forte riscontro di audience generato dalle loro partecipazioni.

IL CODICE ROCCO, I SEGRETI DELLA COMUNICAZIONE M5S DI ROCCO CASALINO

Uno dei segreti del «Codice Rocco», come lo chiama Luciano Capone in un pezzo sul Foglio di oggi, alla base del successo televisivo del M5S sono le interviste in solitaria di Di Maio e Di Battista. Nessun contraddittorio con altri esponenti politici, e giornalisti non eccessivamente aggressivi. Senza il rispetto di queste condizioni i due popolari deputati declinano gli inviti. Di Maio e Di Battista, come altri deputati del M5S, sono andati a scuola di «ospitate» alla Casaleggio Associati, un progetto curato proprio da Rocco Casalino, giornalista con grande esperienza del mezzo televisivo. Luciano Capone rimarca come la cura Casalino abbia trasformato anche una M5S d’assalto come Paola Taverna in una comunicatrice televisiva efficace.

LEGGI ANCHE > BEPPE GRILLO CONDANNATO PER DIFFAMAZIONE DEL PROF. FRANCO BATTAGLIA

Un altro successo del responsabile comunicazione dei 5 Stelle evidenziato da Luciano Capone è il tour per il No al referendum costituzionale di Alessandro Di Battista. Il viaggio in scooter con aggiornamenti costanti su Facebook, e massiccia presenza di televisioni, specie locali, nelle piccole città di provincia visitate dal deputato è stato una grande operazione di marketing politico.

ROCCO CASALINO E IL DOMINIO DEI SOCIAL DEL M5S VANAMENTE INSEGUITO DAL PD

 

Senza contare il dominio, sempre più incontrastato, della comunicazione M5S sui social media. I post di Di Battista e Di Maio hanno capacità di diventare virali in modo incontrastato: solo Salvini, ma solo lui per la Lega Nord e tutto il centrodestra, può reggere il confronto. Il PD invece, come nota anche Capone, è palesemente in difficoltà, sia in ambito televisivo che sui social media, come mostrano le vicende controverse di Matteo Renzi News o l’ultima scivolata sul post sui migranti del segretario dei Democratici.  Un ritardo evidenziato dalla differente accoglienza riservata alla notizia di Di Maio in visita ad Harvard, e al trasferimento del responsabile Economia del PD Nannicini andato nella stessa università, la prestigiosa al mondo, a insegnare un corso e non a svolgere una conferenza per un’associazione di studenti. L’articolo del Foglio si chiude rimarcando come i successi di Rocco Casalino siano stati conquistati con risorse umane di qualità non eccelsa. « Massimo rispetto per Rocco Casalino, che ha sconfitto quelli che dovevano essere i professionisti dello storytelling potendo schierare in campo, bisogna ricordarlo, gente come Di Maio, Di Battista, Sibilia e Fico».

Foto copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI