ambulanza staglieno
|

L’incredibile rissa tra volontari di ambulanze al cimitero di Staglieno

Volontari delle ambulanze in rissa per il posto migliore per la questua. È successo ieri mattina a Genova, davanti all’ingresso del cimitero monumentale di Staglieno. In tre sono finiti in manette e verranno oggi processati per direttissima al Tribunale di Genova.

Ieri si erano appostati in via alla Chiesa, la strada da cui si accede al cimitero, per chiedere donazioni in favore delle rispettive società, una ligure, l’altra milanese. Una compresenza che rischiava di intralciare la raccolta fondi.

Secondo la ricostruzione è stata proprio la postazione delle ambulanze a scatenare la lite tra i due giovani associati alla Pubblica assistenza di Santa Croce San Michele di Milano, uno di 21 e l’altro di 28 anni e il collega della genovese Valbisagno Soccorso, di 39.

LA RISSA TRA VOLONTARI DELL’AMBULANZA AL CIMITERO DI STAGLIENO

Tra i tre sono partiti prima calci e pugni e poi anche le sedie dei rispettivi banchetti. Una rissa in cui i tre volontari si sono feriti tra loro, anche se in maniera lieve.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della volanti: hanno subito arrestato i tre associati alla pubblica assistenza. Oggi verranno processati per direttissima dai giudici del Tribunale di Genova.

Gli inquirenti stanno cercando di capire se i tre fossero autorizzati a svolgere la raccolta fondi e in particolare perché i due milanesi siano arrivati fino a Genova per l’attività di autofinanziamento.

Foto copertina: ANSA / MATTEO BAZZI (immagine generica non riferita alla notizia)