Bradley Lowery
|

Morto Bradley, il bambino tifoso del Sunderland che aveva commosso l’Inghilterra

Ci sono storie che non hanno un lieto fine. Quella di Bradley Lowery è una di queste. Il piccolo tifoso del Sunderland che aveva commosso l’Inghilterra e il mondo è morto oggi. Ad annunciarlo, su Facebook, la mamma Gemma: «Il mio piccolo se n’è andato oggi alle 13,35, tra le braccia di mamma e papà, circondato dall’affetto dei suoi cari. Era il nostro piccolo eroe e continuerà la sua lotta altrove».

L’ANNUNCIO DELLA MAMMA DI BRADLEY LOWERY

Bradley aveva un rapporto speciale specialmente con il calciatore German Defoe che, ai tempi del Sunderland, era andato a far visita più volte al piccolo tifoso malato a causa di un neuroblastoma. Un legame talmente forte che lo scorso 26 marzo il centravanti ha deciso di essere accompagnato da Bradley sul tappeto verde di Wembley, prima della partita dell’Inghilterra contro la Lituania. Da quel momento in poi, il bambino era diventato la vera e propria mascotte della Premier League.

La notizia della morte è stata ufficializzata nel pomeriggio, ma già in mattinata l’attaccante Defoe, durante una conferenza stampa, al momento della domanda sul piccolo Bradley, era scoppiato in lacrime:

Il piccolo Bradley aveva solo sei anni. Ora, sono centinaia i messaggi che si stanno rincorrendo sui social network per esprimere il cordoglio alla famiglia. La sua vicenda aveva davvero commosso il mondo intero.

(FOTO dalla pagina Facebook di Bradley)