Morrisey
|

Morrisey cancella i concerti in Italia dopo la lite col poliziotto per guida contromano

Morrisey ha annullato i diversi concerti in Italia previsti in autunno dopo la lite con un poliziotto avvenuta ieri sera a Roma e descritta in un post su Facebook diventato virale. Il nipote dell’ex cantante degli Smiths, Sam Esty Rainer, ha spiegato a Rolling Stone, citando le parole del suo famoso zio, come non sia sicuro per lui stare in Italia con psicopatici come il poliziotto che l’ha fermato in giro per le strade. Un’accusa molto dura che si riferisce all’episodio raccontato sul profilo Facebook di Sam Esty Rainer, in accordo con l’artista, relativo al fermo del cantante per guida contromano in via del Corso come spiegato dalla Questura in un successivo comunicato.

Morrisey
Il post del nipote di Morrisey sulla lite con l’agente in via del Corso

MORRISEY FERMATO DALLA POLIZIA A ROMA

In un post sul profilo Facebook del nipote l’artista aveva denunciato di esser stato sostanzialmente aggredito da un agente in via del Corso, senza alcun motivo. Durante le fasi di tensioni il cantante ha rimarcato come il poliziotto gli abbia puntato la pistola addosso. La Questura di Roma ha diffuso poco dopo la pubblicazione del post sul profilo Facebook del nipote di Morrisey evidenziando come la macchina su cui si trovava l’artista stesse percorrendo la centrale via del Corso a Roma contromano.

Foto copertina: profilo Facebook di Morrisey

TAG: Morrisey