Matrimonio gay
|

Matrimonio gay, in Germania i parlamentari musulmani hanno votato tutti a favore

Il matrimonio gay approvato dal Parlamento tedesco è stato votato da tutti i sei membri del Bundestag di religione musulmana. Tra di loro c’è stato il voto favorevole anche di una esponente del partito conservatore Cdu, guidato da Angela Merkel, che in prevalenza si è schierato contro. La cancelliera ha votato no al matrimonio gay, rimarcando di credere come le uniche nozze legittime siano quelle tra uomo e donna, ma aveva dato libertà di coscienza al suo parlamentari Cdu/Csu. A favore del matrimonio gay hanno votato 4 parlamentari dei Verdi che si dichiarano di religione islamica, Ekin Deligöz, Omid Nouripour, Cem Özdemir e Özcan Mutlu. Aydan Özoguz della Spd ha fatto altrettanto. Verdi e Spd hanno votato compattamente in favore delle nozze omosessuali, al fine di riconoscere la piena uguaglianza per la comunità LGBT tedesca.

I PARLAMENTARI MUSULMANI TEDESCHI A FAVORE DEI MATRIMONI GAY

Cemile Giousouf è invece una delle poche parlamentari della Cdu che ha votato a favore dei matrimoni gay. Cemile Giousouf è stata la prima parlamentare di religione musulmana eletta all’interno della Cdu/CSu. L’esponente del partito di Angela Merkel viene da Leverkusen, città del Bundesland Renania settentrionale-Vestfalia, è nata in Germania da genitori che appartenevano alla minoranza turca in Grecia, e ha dichiarato al quotidiano Die Welt di non vedere alcuna contraddizione tra la sua fede islamica e il suo voto favorevole al matrimonio gay. Al Bundestag le nozze omosessuali sono state approvate con 393 voti a favore, e 226 contrari. I voti contrari sono arrivati dal partito di maggioranza relativa, i conservatori della Cdu/Csu di Angela Merkel. Una settantina di deputati del gruppo parlamentare dell’Union ha però approvato l’introduzione del matrimonio uguale per tutti grazie al voto di coscienza garantito dalla cancelliera.
Foto copertina: Sachelle Babbar via ZUMA Wire