|

Top e Flop del calciomercato – 3 luglio

La stagione calcistica è finita, ma per fortuna ci sono le trattative a salvarci da una noiosa estate in famiglia. E tra presidenti che venderebbero anche la loro madre e presidenti che comprerebbero perfino la loro suocera, anche il calciomercato ha i suoi top e i suoi flop.

TOP

MILAN SKRINIAR
Il 22enne slovacco della Sampdoria, valutato 20 milioni di euro più 10 di bonus, ha firmato con l’Inter dopo le visite mediche. A chi ha fatto la valutazione.

FABIO BORINI
Acquistato a sorpresa dal Milan per 6 milioni di euro, l’ormai ex attaccante del Sunderland è determinatissimo nel dimostrare che non è arrivato in rossonero solo per fare panchina: farà anche molta tribuna.

WALTER SABATINI
Nell’ultimo giorno utile per rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, ottiene 30 milioni di plusvalenze in pochi giorni con cessioni come quella di Miangue, Dimarco e una Panda usata del 1978.

DIEGO FALCINELLI
L’attaccante classe 1991 è stato uno dei principali artefici del miracolo Crotone, ha ricevuto offerte da Udinese, Torino, Sampdoria e dal F.C. Medjugorje.

FLOP

DANI ALVES
Dopo la finale di Champions League, consiglia a Dybala di lasciare la Juventus, rescinde il contratto con la Juventus e infine si dice convinto di essere Dybala.

KOSTAS MANOLAS
Il difensore della Roma ha fatto saltare il trasferimento allo Zenit San Pietroburgo perché non voleva essere pagato in rubli, ma in Euro. In Grecia sono una specie di status-symbol.

SEYDOU DOUMBIA
Di ritorno alla Roma dopo la stagione giocata in Svizzera, i giallorossi decidono di mandarlo allo Sporting Lisbona. Provando ad abbandonarlo più lontano.

THIAGO MOTTA
Il centrocampista brasiliano non ha rinnovato con il Paris Saint-Germain ed è attualmente svincolato. Per lui possibile un ritorno in Italia, magari anche al Genoa, anche se ci sarebbe il nodo dell’ingaggio: ne vorrebbe uno.

TAG: Calcio