Massimo Cacciari
|

Massimo Cacciari, tutte le sue opinioni su Matteo Renzi, una opposta all’altra

Massimo Cacciari è un prestigioso intellettuale italiano, che ha alternato alla sua carriera accademica un importante percorso politico. Il professore di Filosofia è stato più volte sindaco di Venezia, deputato della Repubblica e consigliere regionale del Veneto, e negli anni novanta e duemila è stato uno dei leader più apprezzati del centrosinistra. Dopo l’addio all’impegno politico diretto Cacciari è diventato un apprezzato commentatore: molte trasmissioni TV come giornali si contendono i suoi interventi sull’attualità. Diego Vanni Macaluso sul suo profilo Facebook ha realizzato un’ironica sintesi del pensiero di Cacciari su Matteo Renzi, partendo dall’intervista di questa mattina concessa a Repubblica.

MATTEO RENZI, TUTTE LE OPINIONI DI MASSIMO CACCIARI NEGLI ULTIMI ANNI

Cacciari 2012 «Se in questo Paese ci fosse qualcosa di cui ridere sarebbe divertente far vincere Renzi», sintesi dell’opinione espressa prima delle primarie del centrosinistra del 2012.
Cacciari 2013 «Sono teste di cazzo, era meglio Renzi» Commento alle elezioni politiche del 2013, con il deludente risultato del PD di Pierluigi Bersani.
Cacciari Febbraio 2014 «Balletto pericoloso, non possiamo giocarci Renzi». Sul passaggio tra Enrico Letta e Matteo Renzi come presidente del Consiglio.
Cacciari Maggio 2014 «teniamoci stretto Renzi. E’ l’ultima speranza che abbiamo». Commento prima delle elezioni europee del 2014.
Cacciari 2015 «Il partito è una corte di fedeli che lui paracaduta una volta in Veneto, un’altra in Liguria. Questo è Renzi». Sintesi del pensiero sulle elezioni regionali.
Cacciari Dicembre 2016 «Renzi è una capra pazza». Commento al referendum costituzionale del 2016.
Cacciari Febbraio 2017 «Il Pd è Renzi: senza di lui Grillo arriva al 40%». Riflessione su congresso del PD del 2017.
Cacciari Giugno 2017 «Chiunque può fare meglio di Renzi». Commento dopo le amministrative 2017 molto negative per il Partito Democratico.

Cambiare opinione è legittimo e capita spesso di esser costretti a farlo a seconda degli eventi. Molte persone hanno espresso giudizi diversi su Matteo Renzi, anche se certo un po’ stride l’autorevolezza di Cacciari con opinioni così radicalmente divergenti anche a poco tempo di distanza.