|

“Ho fatto quattro figli con mia sorella”

Il caso di Patrick S. ha sconvolto la Germania e fatto discutere l’Europa. L’uomo che ha fatto quattro figli con sua sorella si racconta a Bild, sottolineando come la prigione abbia cambiato i suoi sentimenti nei confronti della madre dei suoi bambini e raccontando i desideri di una nuova vita.

LEGGI ANCHESe a lasciarti è tua sorella

UN NUOOVO AMORE – Patrick ha costruito una nuova famiglia con sua sorella Susan, e ha pagato con tre anni di carcere il suo rapporto incestuoso, che ha dato vita anche a quattro figli. Settimana scorsa la Corte europea per i diritti dell’uomo ha sancito che la pena subita dall’uomo per aver avuto una relazione sessuale con la propria sorella è legittima, una sentenza che ha ancora una volta chiarito come l’incesto rimanga penalmente perseguibile. Bild ha incontrato Patrick, che ha raccontato i cambiamenti della sua nuova vita dopo la prigione. “Il mio nuovo amore è come una nuova vita”, dice il ragazzo di Dresda, che esprime la sua gioia sul suo volto. La sua nuova fidanzata Sandra siede insieme a lui sul divano di caso. Da più di un anno sono insieme, e hanno formato anche una nuova famiglia, perchè la fidanzata del padre condannato per incesto ha portato con sé la sua bambina di quattro anni, Anna.

STERILIZZATO – “Vorremmo avere anche un figlio insieme”, dice Patrick con molta speranza. Le possibilità sono però piuttosto basse, visto che dopo aver messo incinta sua sorella Susan per la quatra volta, Patrick si era fatto sterilizzare. I rapporti tra i due non sono rimasti buoni. “Durante il mio periodo in carcere sono cambiato, Susan invece è rimasta la stessa. Ci siamo amati, ma del nostro sentimento non è rimasto praticamente nulla ora”. Tre dei suoi quattro figli sono stati portati via dai genitori fratelli dai servizi sociali e affidati ad una famiglia adottiva. Solo la più giovane, Sophia, che ha ora sei anni, è rimasta con la mamma. Patrick può andarla a trovare ogni tre settimane. L’uomo guarda al futuro con ottimismo. “Le persone commettono errori, ma da questi si traggono degli insegnamenti. Ora cerco un lavoro come fabbro e anche Sandra è alla ricerca di una nuova occupazione.”

LEGGI ANCHE: