|

Perché venerdi 13 porta sfortuna?

Si sta per concludere un giorno infausto per tutto il mondo anglosassone. Venerdì 13 è un giorno ritenuto fuoriero di sventura per i non latini.

IL CALENDARIO – L’Huffington Post ci svela che mediamente ne capita uno all’anno, invece nel 2012 saranno ben 3, di cui due già passati. Nel 2013 ne saranno due, a settembre e dicembre, uno nel 2014, giugno, tre nel 2015, a febbraio, marzo e novembre. Preparatevi, il prossimo terzetto sarà solo nel 2026.

LEGGI ANCHE:La crociera con la rotta del Titanic

I PRECEDENTI – In passato sono successe molte cose negative in quel giorno. Filippo IV di Francia torturò e fece uccidere centinaia di monaci templari venerdì 13 ottobre 2007.  Venerdì 13 marzo 1992 un terremoto in Turchia causò 2.000 morti e 50.000 sfollati. Secondo altri Gesù venne crocifisso proprio di venerdì 13. Esiste addiruttura una patologia, la Triscaidecafobia, ovvero una paura irrazionale del numero 13.

PAURA DEL 13 – Le origini della superstizione contro il numero 13 non sono note con certezza. Un fatto rilevante è che il 13 è il successore di un numero altamente composto, il 12, che è considerato positivo in molte culture di stampo patriarcale. In natura un genus di cicale nord-americane, le Magicicada, ha un ciclo di vita di 13 anni per 4 specie o di 17 anni per 3 specie. In particolare gli adulti vivono poche settimane un dato anno, mentre sono assenti negli anni intermedi. Questo perché 13 e 17 sono numeri primi tanto grandi da rendere necessario che le specie di potenziali predatori debbano sincronizzare il loro ciclo di vita proprio su 13, o 17,  anni.

IL TREDICESIMO DIO – L’antipatia per il 13 ha radici antichissime, religiose e mitologiche. Nella mitologia norrena, Loki, subdolo, traditore e malvagio, era il tredicesimo dio. Un celebre riferimento al 13 nei Vangeli riguarda l’Ultima Cena, in cui Giuda Iscariota fu il tredicesimo a sedersi a tavola. Sempre nel Cristianesimo, Satana viene descritto come il “tredicesimo angelo”.

SALVATECI DAL TREDICI – È stato fatto inoltre notare che, in alcuni anni, i calendari lunisolari presentano 13 mesi, mentre il calendario Gregoriano e il calendario Islamico hanno sempre 12 mesi in ogni anno. E poi c’è il massacro dei Cavalieri Templari, osteggiati dal Re di Francia Filippo IV il Bello e arrestati in massa venerdì 13 ottobre 1307. Un giorno leggero, non c’è che dire.

LEGGI ANCHE: