|

Come eliminare il virus dal vostro Mac

Il vostro Mac è uno degli oltre 500 mila fortunatissimi in tutto il mondo ad essere stato infettato dal trojan Flashback? Se la risposta è si, sappiate che sarà possibile liberarsi dell’infezione.

Guarda i dati:

L’INIZIATIVA DI F-SECURE – Gizmodo ci presenta un’app gratuita di F-Secure, utile per scoprire se la vostra macchina è infetta. Prima di andare avanti cerchiamo di capire cos’è Flashback. Si tratta di un malware che sfrutta una vulnerabilità di Java e che gli permette di prendere il controllo del sistema. Una volta conquistato il “territorio”, il malware stabilisce una connessione con un host remoto restando in attesa di ordini ulteriori.

COME AGIRE – Apple nei giorni scorsi ha rilasciato un aggiornamento Java per risolvere il problema del trojan. Oltre l’aggiornamento, comunque, anche Apple intende fornire uno strumento per individuare e rimuovere il malware nei dispositivi già infettati. Tornando invece a parlare della novità targata F-Secure, il programma diagnostico è scaricabile da questo link sulla macchina da controllare. Una volta scaricato il file .zip, questo va aperto nella sua cartella -tranquilli, il processo è automatico-, infine basterà cliccare sull’icona per vedere avviato il programma diagnostico e per eliminare la minaccia.

LA CONFUSIONE DI APPLE – L’applicazione creerà un apposito file .log sul desktop. Se dovesse venire scoperta l’infezione, i file compromessi verranno posti in quarantena in una cartella .zip con la password “infected”. Come detto anche Apple sta cercando di risolvere questo problema, senza tuttavia imporre una tabella di marcia credibile. Da segnalare inoltre che la casa della mela morsicata non ha aggiunto alcuna patch relativa a Flashback nell’ultima versione di Xprotect OS X, lo strumento antivirus di OS.

NESSUNA TUTELA PER I VECCHI – Non è tutto. Apple non ha messo a posto la vulnerabilità di Java in tutte le versioni di OS X antecedenti la 10.5 compresa. Ciò significa che il 16 per cento dei Mac in circolazione correranno il rischio di venire infettati anche in futuro. Se siete tra questo 16 per cento avete due soluzioni: o passate a una versione di OS X più recente o disattivate Java.

LA LOTTA DELLA MELA – Apple come detto ha diffuso un update lo scorso 3 aprile che risolve il problema per tutte le macchine equipaggiate con le versioni di OS X v10.7 e X v10.6. Le macchine della mela morsicata si aggiornano automaticamente ogni settimana, ma è possibile modificare le impostazioni agendo nelle preferenze degli aggiornamenti software. Inoltre Apple sta sviluppando un programma che individuerà e rimuoverà l’infezione di Flashback e collabora con i gestori di servizi internet di tutto il mondo per rendere inattivo sia il malware sia i server di chi lo ha creato”

LEGGI ANCHE: