Un fulmine in camera da letto

fulmine 03

Attimi di terrore in un’abitazione di San Bonifacio, in provincia di Verona. Due notti fa, nel corso di un temporale, un fulmine è entrato in camera da letto rischiando di colpire due persone. Nella stanza dormivano nonna e nipote di 10 anni, salve per miracolo. La saetta ha infatto solo sfiorato la donna e la bambina, e ha sfondato la soletta spargendo calcinacci. Le foto sono state pubblicate dal quotidiano L’Arena. La scarica elettrica ha colpito l’antenna della televisione, issata sul colmo della palazzina a due piani, e si è abbattuta sul pavimento della camera sottostante, trapassando la soletta del soffitto, armata con tondini di ferro, e sfondando la parte inferiore. Il botto è stato tremendo. “Sembrava una bomba”, ha raccontato il padrone di casa, Enzo Lunardi, 69 anni, imprenditore agricolo, che dormiva nella stanza accanto. Il fulmine ha bruciato l’impianto elettrico e messo fuori uso due televisori, lavastoviglie, condizionatori, e pompe idrauliche. I danni ammontano a 10mila euro.

LEGGI ANCHE: L’uomo sarà in grado di controllare i fulmini?