numero 1500
|

Vaccini: la chiamata di una mamma al numero 1500 | AUDIO

Sta girando, tra le pagine contrarie al decreto Lorenzin,  l’audio di una chiamata al numero di pubblica utilità 1500, utile a chiarire tutti i dubbi in merito alle vaccinazioni da fare in Italia. a chiamare è una mamma che ha i figli vaccinati con antidifterite, antipolio e antitetanica. «All’epoca c’erano i vaccini singoli – spiega – una è del 2005 e una del 2002. Come posso fare a mettermi in regola?». E qui partono i primi tentennamenti dall’altra parte della cornetta.

MAMMA: «C’è la dose monovaccinale per l’Haemophilus influenzae e pertosse?»

C: «Sì»

MAMMA: «Ma a me al centro vaccinale mi hanno detto che esistono le trivalenti»

C: «Allora l’antipertosse sì, può esser un problema»

MAMMA: «Come faccio a mettermi in regola? L’ha previsto questo il ministro Lorenzin?»

LEGGI ANCHE > Vaccini, ora cambia il decreto: pronte tre modifiche

Ascolta l’audio: 

Le cose peggiorano quando la mamma chiede delucidazioni sul vaccino per Haemophilus influenzae. La donna sostiene che sul bugiardino prodotto dall’azienda farmaceutica tale vaccino non può esser somministrato sotto i 4 anni d’età mentre sulla circolare si può “utilizzare a qualsiasi età”.

Nella chiamata risulta evidente la difficoltà (e i sospiri di pazienza) della dottoressa che cerca di replicare.

C: «Guardi questo potrebbe esser un aspetto che potrebbe venire modificato…»

MAMMA: «Ma pensa un po’ te, potrebbe venire modificato? Mettete in allarme le famiglie e adesso modificate, con un decreto già attuativo…»

LEGGI ANCHE > 

Che fine ha fatto il vaccino sul pneumococco?

Vaccini, Demicheli: «Solo in Piemonte il decreto costerà qualche milione di euro» | VIDEO

«Mi è stato detto dal Centro vaccinale di chiamare voi – spiega la mamma – ed è uscita una chiamata ulteriormente imbarazzante. Non ci sono i vaccini singoli, come posso mettermi in regola?». «Guardi – replica l’esperta dall’altra parte della cornetta – Appena io dico una frase lei mi interrompe». La chiamata si chiude con gli slogan di una mamma decisamente contraria al decreto Lorenzin: «Le mie preoccupazioni? Le risolveremo con gli avvocati, i tribunali. Ha visto a Roma? Quanti eravamo? Eravamo 20 mila famiglie», spiega riferendosi alla marcia contro il decreto, fatta a Roma l’11 giugno. Questo video, diffuso dalla pagina Facebook “Autismo Vaccini“, ha superato oltre 2 mila condivisioni.

 

TAG: Vaccini