Berlusconi Ruby
|

Silvio Berlusconi: Mubarak è lo zio di Ruby | VIDEO

Silvio Berlusconi è intervenuto ieri a Porta a Porta e ha ripetuto, incredibilmente, come Ruby sia la nipote dell’ex presidente dell’Egitto, Hosni Mubarak. Una nota bugia, che era stata affermata all’inizio dello scandalo sulle cene di Arcore per giustificare l’attenzione dell’allora presidente del Consiglio alla ragazza marocchina. Ruby Rubacuori, nome d’arte di Karima El Mahroug, non è ovviamente la nipote di Mubarak, come riaffermato dal leader di Forza Italia in questo passaggio della trasmissione di Bruno Vespa su Rai Uno. Ecco il video tratto dal profilo Twitter di Nonleggerlo

Karima El Mahroug è nata in Marocco nel 1992 nella città di Fkih Ben Salah e negli anni successivi alla sua nascita è stata portata dai genitori, anch’essi di nazionalità marocchina, a Messina, dove è cresciuta. Nella città siciliana è stata soprannominata Ruby Rubacuori, e giovanissima ha iniziato a esibirsi nei locali grazie alla sua avvenenza. Ruby ha svolto anche attività da escort, ed è entrata nel giro delle cene di Arcore.

BERLUSCONI E RUBY NIPOTE DI MUBARAK, LA VOTAZIONE

Silvio Berlusconi è stato processato per sfruttamento della prostituzione minorile in relazione al suo legame con Karima El Mahroug, ed è stato colpito in modo severo da questo scandalo. Quando era scoppiata la vicenda l’allora Pdl così come gli alleati leghisti avevano adottato una strategia difensiva nei confronti di Berlusconi basata sul fatto che l’allora presidente del Consiglio conoscesse Ruby in quanto gli era stata presentata come la nipote del presidente egiziano Hosni Mubarak. Il Governo Berlusconi aveva fatto ricorso per fermare l’indagine della procura di Milano sulla telefonata fatta in questura su Ruby, chiedendo che il procedimento fosse trasferito al tribunale dei ministri. Il Parlamento approvò una relazione di maggioranza in cui si certificò come l’allora presidente del Consiglio fosse convito del legame familiare tra Mubarak e Ruby Rubacuori. ANSA/ANGELO CARCONI