tracce prima prova
|

Esame di maturità, le tracce della prima prova: Giorgio Caproni per l’analisi del testo

Comincia l’Esame di maturità 2017 per circa mezzo milione di studenti. Mercoledì 21 giugno è il giorno della prima prova, test d’italiano, uguale per ogni tipo di istituto. Tra i 505mila allievi impegnati oltre 26mila hanno una cittadinanza non italiana. Sono più di 25mila invece le classi coinvolte e 12.675 le commissioni.

ESAME MATURITÀ 2017, TRACCE PRIMA PROVA

L’orario di inizio della prima prova d’italiano è fissato alle 8.30 per una durata massima di 6 ore. Ad ogni maturando viene consegnato un fascicolo contenente le tracce elaborate dal Ministero dell’Istruzione. Gli studenti scegliere quale svolgere, tra analisi del testo, saggio breve, tema storico o tema di attualità, a seconda del proprio interesse, della conoscenza dell’argomento e della propria capacità di scrittura, di analisi e di rielaborazione dei documenti messi a disposizione.

ESAME MATURITÀ 2017, TRACCE PRIMA PROVA: ANALISI DEL TESTO

Per quanto riguarda l’analisi del testo, l’autore scelto è Giorgio Caproni. Il testo di Caproni sul quale gli studenti sono chiamati a cimentarsi per l’analisi è la Lirica ‘Versicoli quasi ecologici’ (tratta dalla raccolta Res Amissa). La poesia:

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

ESAME MATURITÀ 2017, TRACCE PRIMA PROVA: SAGGIO BREVE

‘La natura tra minaccia e idillio nell’arte e nella letteratura’ è invece il tema proposto ai maturandi 2017 per il primo scritto nella tipologia saggio breve in ambito artistico-letterario. Gli autori proposti sono Giacomo Leopardi con le sue ‘Operette Morali’, ‘Tutte le poesie’ di Eugenio Montale, ‘Poesie’ di Giovanni Pascoli e le ‘Ultime lettere di Jacopo Ortis’ di Ugo Foscolo. Quanto ai quadri, sono stati proposti ‘Bufera di neve: Annibale e il suo esercito attraversano le Alpi’ di William Turner e ‘Idillio primaverile’ di Giuseppe Pellizza da Volpedo.

‘Disastri e ricostruzione’ sono tema del saggio breve in ambito storico-politico.

‘Nuove tecnologie e lavoro’ è l’argomento del saggio breve in ambito socio-economico. Per la sua stesura è stato scelto il testo ‘Allarme Onu: i robot sostituiranno il 66% del lavoro umano’ di Enrico Marro, pubblicato su Il Sole 24 Ore.

‘Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro’, infine, è il tema del saggio breve in ambito tecnico-scientifico.

ESAME MATURITÀ 2017, TRACCE PRIMA PROVA: TEMA STORICO

Per quanto riguarda il tema storico, l’argomento scelto è ‘Il miracolo economico italiano’ dei decenni ’50 e ’60, con citazioni da Piero Bevilacqua da ‘Lezioni sull’Italia repubblicana’ e da Paul Ginsborg da ‘Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi’.

ESAME MATURITÀ 2017, TRACCE PRIMA PROVA: TEMA ATTUALITÀ

È poi il concetto di progresso, sia materiale che civile, l’argomento del tema di attualità, con citazione di Edoardo Boncinelli da ‘Per migliorarci serve una mutazione’.

«Per progresso – dice la traccia nelle sue prime righe – si possono intendere due diversi tipi di successione di eventi. Da una parte c’è un progresso materiale fatto di realizzazioni e conoscenze, di natura prevalentemente tecnico-scientifica; dall’altra, un progresso morale e civile che coinvolge soprattutto i comportamenti e gli atteggiamenti mentali. Il primo corre veloce, soprattutto oggi, e raramente mostra ondeggiamenti. È il nostro vanto e il nostro orgoglio. Il secondo stenta, a volte sembra retrocedere, suppur temporaneamente. I problemi nascono in gran parte dal confondere tra loro questi due tipi di progresso. Che sono molto diversi. Di natura esterna, collettiva e culturale il primo, di natura interna, individuale e biologica il secondo».

(Foto da archivio Ansa)