José Mourinho nei guai: accusato di aver evaso 3,5 milioni di euro quando allenava il Real Madrid

José Mourinho

La denuncia della procura provinciale

Il mondo del calcio spagnolo rischia di mettere in mostra un altro scalpo illustre nella sua eterna querelle con il fisco. Dopo Lionel Messi (la cui vicenda è passata in giudicato) e dopo le ultime accuse a Cristiano Ronaldo, oggi tocca a José Mourinho. L’attuale allenatore del Manchester United è stato accusato di aver evaso circa 3,5 milioni di euro nel periodo in cui sedeva sulla panchina del Real Madrid.

LEGGI ANCHE: «Messi condannato a 21 mesi per evasione fiscale, ma non andrà in carcere: ecco perché»

LA QUERELLE FISCALE DI JOSÉ MOURINHO

I fatti risalgono, quindi, agli anni 2011 e 2012. La denuncia arriva dalla sezione relativa ai delitti economici della procura provinciale di Madrid: la somma sarebbe il risultato di alcuni importi non dichiarati relativi all’imposta sulle persone fisiche, la nostra IRPEF.

Dopo la firma del contratto con la squadra dei blancos, Mourinho aveva trasferito la sua residenza fiscale in Spagna. L’allenatore portoghese, secondo l’accusa, non avrebbe dichiarato gli introiti precedentemente ottenuti per lo sfruttamento dei suoi diritti d’immagine «con lo scopo di ottenere un beneficio illecito». Per far ciò, sempre secondo gli investigatori fiscali, Mourinho avrebbe creato una società prima del 2014 (anche se il momento esatto non sarebbe databile) per rendere opachi i benefici ottenuti precedentemente grazie ai diritti d’immagine.

PROBLEMI CON IL FISCO, NON SOLO JOSÉ MOURINHO

La vicenda di José Mourinho arriva all’indomani di quella che ha coinvolto, nei giorni scorsi, un altro tesserato del Real Madrid. Cristiano Ronaldo, infatti, secondo il fisco spagnolo, avrebbe evaso quasi 15 milioni di euro, in un periodo di tempo compreso tra il 2011 e il 2014, attraverso la costruzione di un sistema consapevole e volontario. Nei giorni scorsi, la freddezza del club madrileno nei confronti di questa notizia avrebbe spinto Ronaldo a immaginare un futuro lontano dalla squadra con cui ha vinto l’ultima Champions League.

(FOTO: Atlantico Press via ZUMA Wire)

Tag: ,