Circo Barnum
|

Chiude il circo Barnum, una vittoria animalista

Gli elefanti, da oggi in poi, potranno dormire sogni tranquilli. Il Circo Barnum, uno degli spettacoli circensi più antichi del mondo, chiude bottega. Colpa della crisi del settore, vero, ma anche delle tante proteste degli animalisti che, negli ultimi anni, si stanno battendo contro questo tipo di spettacoli. Loro esultano, mentre gli artisti che lavorano per allestire lo «show più grande del mondo» scoppiano in lacrime.

LEGGI ANCHE: «Brescia, cani chow chow truccati e spacciati per panda al circo»

LA STORIA DEL CIRCO BARNUM

Il Circo Barnum ha girato gli Stati Uniti per circa 150 anni (un vero e proprio pezzo di storia americana), mettendo in mostra – di volta in volta – una sedicente «balia di George Washington di 160 anni», Bufalo Bill, creature fantastiche e fantasiose e una serie infinita di animali esotici. Elefanti, tigri, cammelli, leoni e cavalli che galoppavano in mezzo al fuoco.

Il circo ha messo in scena il suo ultimo spettacolo il 21 maggio. Troppo alti i costi di gestione, dovuti anche al mantenimento e allo spostamento degli animali:  «È stata una decisione molto difficile per me e per tutta la famiglia» ha detto Kenneth Feld, presidente e Ceo di Feld Entertainment, la società che ha organizzato lo spettacolo in questi anni. Con tanti artisti che saranno costretti a cambiare mestiere e a riorganizzare le loro vite. 

Soddisfatti della decisione, invece, gli animalisti di Peta – People for the Ethical Treatment of Animals – che hanno sottolineato come la scelta del Circo Barnum di continuare a utilizzare gli animali sia stata in realtà controproducente: «I concorrenti di Barnum che hanno smesso di usare animali stanno riuscendo a superare la crisi del settore» dicono dall’associazione, ricordando come le scelte etiche sulla salute degli animali, nell’ultimo periodo, vadano maggiormente incontro alle esigenze e ai gusti del pubblico. 

IL BOICOTTAGGIO DEL CIRCO BARNUM DA PARTE DI PETA

Nel 2009, Peta si rese protagonista di una campagna di boicottaggio del Circo Barnum molto forte, diffondendo un video che mostrava i maltrattamenti ai quali erano sottoposti soprattutto gli elefanti, sia durante gli spostamenti della struttura, sia in fase di addestramento, sia durante gli stessi spettacoli. Oggi, a distanza di 8 anni, la loro battaglia può considerarsi vinta.

(FOTO: Loren Elliott/Tampa Bay Times via ZUMA Wire)