attentato manchester
|

Attentato Manchester, kamikaze fa strage di giovani al concerto: almeno 22 morti

14.40. Attentato Manchester, Bbc: «Vittima di 8 anni». Secondo quanto riportato dalla Bbc, avrebbe otto anni la più giovane vittima dell’attacco terroristico alla Manchester Arena di ieri sera. In un primo momento era stata indicata tra i dispersi.

13.52. Attentato Manchester, Isis rivendica attacco. L’Isis ha rivendicato l’attacco a Manchester di ieri notte. Lo riferisce Amaq news agency.

13.47. Attentato Manchester, Mattarella: «Epoca flagellata dalla violenza». In un passaggio del suo discorso alla cerimonia di commemorazione del 25esimo anniversario della strage di Capaci il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato l’attentato di Manchester. «Anche questa epoca – ha detto – e’ flagellata dalla violenza e dal male».

13.45. Attentato Manchester, 23enne fermato a Chorlton. Stando a quanto riferito dai media britannici il 23enne è stato arrestato a Chorlton, una località a pochi chilometri a sud di Manchester, mentre si trovava vicino ad un supermercato della catena Morrisons.

13.01. Attentato Manchester, fermato 23enne. Un uomo di 23 anni è stato arrestato in relazione all’attacco di ieri sera alla Manchester Arena: lo scrive il quotidiano Independent. I servizi di sicurezza britannici credono di conoscere l’identità dell’attentatore di Manchester, ma attualmente non possono confermare il suo nome. Lo ha dichiarato il primo ministro britannico Theresa May.

12.44. Attentato manchester, evacuato centro commerciale. È stato evacuato l’Arndale shopping centre di Manchester ed è stato arrestato un uomo. Ne dà notizia Sky News, secondo cui decine di persone hanno lasciato il centro commerciale terrorizzate.

 

 

12.02. Attentato manchester, riconosciuta prima vittima. È una ragazza di 16 anni, fan della popstar Ariana Grande, la prima vittima identificata dell’attacco terroristico di ieri sera a Manchester. Secondo il sito del quotidiano Independent (che ha anche pubblicato una sua fotografia con l’artista) l’adolescente si chiama Georgina Bethany Callander. La giovane si era detta entusiasta sul suo profilo Twitter alla vigilia del concerto della sua beniamina alla Manchester Arena.

11.36. Attentato Manchester, almeno 12 dispersi. Sono almeno 12 le persone disperse, finora confermate, in seguito all’attentato alla Manchester Arena. A scriverlo il quotidiano britannico Telegraph commentando che i loro genitori ed amici sono alla disperata ricerca dei propri cari.

11.15. Attentato Manchester, finora nessun italiano coinvolto. Il ministro degli Esteri Angelino Alfano a margine di un seminario nella sede di Gorizia dell’Università di trieste ha confermato che «finora non risultano italiani coinvolti».

09.58. Attentato Manchester, anche Londra blindata. Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha detto che dopo l’attentato a Manchester nella capitale britannica sono state rafforzate le misure di sicurezza. «Londra è vicina a Manchester dopo questo atto barbaro e disgustoso», ha aggiunto il primo cittadino.

09.31. Attentato Manchester,  stazione evacuata a Londra per pacco sospetto. A Londra la stazione degli autobus di Victoria è stata evacuata a causa di un pacco sospetto. A riportarlo è il quotidiano britannico Independent. La polizia ha chiuso al traffico le strade in questa zona del centro della capitale, compresa la Buckingham Palace Road.

09.04. Attentato Manchester, video del panico dopo l’esplosione. Sui social network a poche ore dall’attentato sono spuntati video in cui si sente il boato dell’esplosione e si vede la fuga dei ragazzi presenti al concerto della popstar Ariana Grande. Nelle immagini amatoriali si notano tanti giovani che urlano spaventati all’interno della Manchester Arena. In uno dei filmati si sente anche il rumore dell’esplosione.

 

LEGGI ANCHE > Video attentato Manchester: il boato dell’esplosione e la fuga del pubblico

 

09.01. Attentato Manchester, Renzi: «Quanto accaduto spezza il cuore». Un messaggio sui social anche dall’ex premier e segretario Pd Matteo Renzi. «Seminare – ha scritto su Facebook – la morte in un concerto, tra giovanissimi, mentre dovrebbe regnare la musica. Ciò che è accaduto a Manchester spezza il cuore. Una preghiera e un pensiero per le vittime e per quei genitori, per quelle famiglie devastate da un dolore che inizia oggi e non avrà più fine».

08.58. Attentato Manchester, Gentiloni: «Italia unita a popolo britannico». Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni con un messaggio su Twitter ha espresso la propria vicinanza al popolo britannico. «L’Italia si unisce al popolo e al governo britannici. I nostri pensieri alle vittime dell’attacco di #Manchester e alle loro famiglie».

08.55. Attentato Manchester, secondo la Bbc tra le vittime anche bambini. Stando a quanto riporta la Bbc tra le vittime dell’attacco kamikaze dopo il concerto di Ariana Grande ci sarebbero anche bambini. Il bilancio per ora è di 22 morti e 59 feriti.

08.50. Attentato Manchester, attacco kamikaze confermato. Il capo della polizia di Manchester Ian Hopkins, ha confermato che alla Manchester Arena è stato un attacco kamikaze. Hopkins detto che l’uomo che ha attaccato «è morto sulla scena dopo aver attivato l’esplosivo». Il capo della polizia ha aggiunto che stanno cercando di capire se l’uomo abbia agito da solo o meno.

08.08. Attentato Manchester, 22 morti. Si aggrava il bilancio delle vittime dell’attentato a Manchester. I morti sono 22. I feriti restano 59. Lo ha riferito il capo della polizia di Manchester, Ian Hopkins.

07.47. Attentato Manchester, in corso verifiche su presenza di italiani. L’Unità di crisi della Farnesina e l’ambasciata italiana a Londra sono in contatto con le autorità inglesi per verificare l’eventuale presenza di italiani e prestare ogni possibile assistenza ai connazionali presenti nel Regno Unito in relazione all’esplosione avvenuta a Manchester.

07.45. Attentato Manchester, secondo testimoni ordigno imbottito di chiodi. Secondo testimonianze riportate dai media britannici l’ordigno che ieri è esploso a un concerto della popstar americana Ariana Grande, idolo dei teenager, causando la morte di almeno 19 persone era imbottito di chiodi.

07.40. Attentato Manchester, appelli dei genitori sui social network. A poche ore dall’attentato di Manchester si stanno moltiplicando di genitori e familiari dei ragazzi presenti al concerto della popstar americana Ariana Grane: cercano notizie dei propri figli e cari che si trovavano nella struttura dove è esploso un ordigno. La polizia ha istituito un numero di emergenza (0161 856 9400) per aiutare i genitori, che magari avevano accompagnato i figli al concerto per poi andare a riprendere i ragazzi. Intanto sui social sono spuntati già migliaia di messaggi con l’hashtag #ManchesterMissing.

07.27. Attentato Manchester, siti jihadisti in festa. L’attentato di Manchester viene festeggiato da diversi siti jihadisti, ma ancora nessun gruppo ha rivendicato la strage. A riportarlo nella notte è stato Site, il sito che monitora l’attività in rete della galassia jihadista. È stato Site a dare notizia che, sui canali di sostegno all’Isis, circola anche un video che ritrarrebbe il presunto kamikaze, con il volto coperto. A novembre l’Isis aveva diffuso un video con istruzioni dettagliate su come fare una bomba.

07.24. Attentato Manchester, il più sanguinoso attacco nel Regno Unito dal 2005. Quello di ieri sera alla Manchester Arena è il più sanguinoso attacco terroristico verificatosi in Gran Bretagna dal 2005. Il 7 luglio di 12 anni fa a Londra si verificarono una serie di esplosioni causate da kamikaze che colpirono il sistema di trasporto pubblico della città nell’ora di punta. Firono colpiti tre treni della metropolitana e un autobus. Morirono 56 persone, inclusi gli attentatori. Furono circa 700 i feriti.

07.20. Attentato Manchester, sul web video di un presunto attentatore. Sul web circola in queste ore il video di un presunto attentatore. Ma l’ipotesi kamikaze non è stata ancora confermata dalla polizia.

07.15. Attentato Manchester, esplosione ordigno a fine concerto. Precisamente l’esplosione alla Manchester Arena è avvenuta intorno alle 22:35 locali, al termine del concerto della popstar americana Ariana Grande. Al momentodella deflagrazione, gli spettatori presenti, tutti giovani e giovanissimi, si sono riversati fuori dalla struttura in preda al panico.

07.08. Attentato Manchester, non confermata ipotesi kamikaze. Per ora non è stata confermata l’ipotesi di un’azione terroristica suicida (avanzata da funzionari Usa). Nella sua dichiarazione notturna il capo della Great Manchester Police Ian Hopkins ha invitato la popolazione a rimanere «vigilante», assicurando il massimo impegno investigativo in collaborazione «con le agenzie d’intelligence» e ogni sforzo per assistere i feriti e le famiglie delle vittime.

07.02. Attentato Manchester, pista terrorismo confermata dalla polizia. Nel cuore della notte, ad alcune ore dall’esplosione alla Manchester Arena durante il concerto di Ariana Grande, la polizia ha confermato che si è trattato di «atto di terrorismo» ma non ha ancora fornito altri dettagli in attesa di avere «un quadro più preciso» dalle indagini. A parlare è stato precisamente il capo della Great Manchester Police, Ian Hopkins, in una dichiarazione ai media.

 

 

06.58. Attentato Manchester, Ariana Grande: «Io distrutta».  La 24enne popstar americana Ariana Grande su Twitter ha scritto: «Distrutta. Dal profondo del mio cuore, sono così tanto dispiaciuta. Non ho parole». L’artista si esibiva alla Manchester Arena, con capienza di 21mila posti, davanti a una folla di giovani e giovanissimi.

 

È di almeno 19 morti e 59 feriti il bilancio di un terribile attacco in Gran Bretagna, alla Manchester Arena, dove verso le 22.30 di ieri (ora locale) durante un concerto della 24enne popstar americana Ariana Grande si è verificata l’esplosione di un ordigno ad alto potenziale. La polizia che tratta l’accaduto qualche ora dopo ha parlato di atto di terrorismo, senza indicare se l’esplosione sia stata provocata da un kamikaze.

ATTENTATO MANCHESTER, ESPLOSIONE AL CONCERTO DI ARIANA GRANDE

Un boato ha scatenato il panico fra gli spettatori. La struttura dove si è verificato l’attentato, la più grande arena indoor d’Europa, con una capienza di oltre 21mila posti, era affollata di giovani e giovanissimi. In un primo momento si è parlato di due o più deflagrazioni, poi ne è stata confermata una sola, individuata nella zona del foyer, non lontano dalle biglietterie, subito fuori dall’area degli spalti.

ATTENTATO MANCHESTER, PANICO E FUGA DI GIOVANI E GIOVANISSIMI

Le immagini registrate da testimoni oculari hanno mostrato scene di terrore, con urla seguite dal fuggi fuggi generale mentre la polizia accorreva in forze e così pure i mezzi di soccorso. Pochi minuti dopo le prime notizie, la Greater Manchester Police ha invitato la gente a stare lontano dalla zona. Diversi presenti al concerto hanno raccontato di aver visto fumo e di aver avvertito un odore acre, di esplosivo. E reparti di artificieri sono in effetti arrivati rapidamente sul posto, per condurre almeno un paio di detonazioni controllate di oggetti sospetti.

ATTENTATO MANCHESTER, SOSPESA CAMPAGNA ELETTORALE

L’indagine, stando alla Bbc, è stata affidata alla North West Counter Terrorism Unit. Ma rinforzi dell’antiterrorismo di Scotland Yard sono stati inviati da Londra già nella notte. Sono state ovviamente immediate le reazioni di cordoglio e sgomento del mondo politico, in un Paese che si avvia alle elezioni anticipate dell’8 giugno, tappa fondamentale verso la Brexit. La premier britannica. la conservatrice, Theresa May, ha deciso la sospensione della campagna elettorale. Rinviati anche comizi e appuntamenti di altri partiti.

(Immagine: screenshot da SkyTg24)

TAG: Manchester