Il medico dell’Inps che chiedeva sesso alle madri dei disabili

medico inps

Le donne accompagnavano i figli per ottenere la pensione di invalidità

Pensione di invalidità in cambio di sesso. Un medico dell’Inps residente nella Valdichiana, in provincia di Siena, è finito nei guai per le sue richieste sessuali alle madri di alcuni disabili. L’uomo, 66 anni, incaricato di assicurare trasparenza nel concedere gli assegni dell’Istituto di previdenza, approfittava della sua veste di pubblico ufficiale per molestare le donne che accompagnavano i figli bisognosi di assistenza. È emerso ad esempio che palpeggiava il loro seno e le costringeva ad avvicinare la mani alle sue parti intime.

 

LEGGI ANCHE > Quelli di Borghezio a Kyenge furono insulti razzisti: leghista condannato

 

MEDICO INPS CHIEDEVA SESSO ALLE MADRI DEI DISABILI IN CAMBIO DELLA PENSIONE

Il medico, ora licenziato dall’Inps, arrestato nel 2015, si trova al centro sia di un processo per violenza sessuale e concussione, alle battute iniziali, che di un’ulteriore indagine le cui risultanze sono giunte ieri all’attenzione del gup. Gli episodi risalgono al 2014 e 2015 e sono stati accertati da intercettazioni ambientali e telefoniche. A raccontarlo è oggi il quotidiano La Nazione in un articolo a firma di laura Valdesi:

Sembrano l’uno fotocopia dell’altro. Con la scusa di farsi aiutare a tenere sollevata la maglietta del marito, del figlio o della madre il medico faceva avvicinare la donna a sè e palpava il seno alla malcapitata di turno, ponendola in un’implicita condizione di soggezione. Se lei si fosse ribellata, il dubbio sorgeva spontaneo in quegli attimi, sarebbe stata concessa l’invalidità? Timore. Paura di non vedere riconosciuta a sè, o magari al proprio caro, la provvidenza legata all’esito dell’accertamento. Fra le donne oggetto di attenzione del medico, c’è chi comunque ha cercato in ogni modo di allontanare la propria mano dalle parti intime, mentre l’uomo la tratteneva. Senza pensare alle conseguenze.

Non si faceva scrupoli neppure davanti ai bambini, costretti a ricorrere alla visita per gravi motivi di salute. Metteva in scena il copione di sempre con la loro mamma.

(Foto generica da archivio Ansa)

Tag: