ricchi anti-vaccini
|

Quelle persone ricche anti-vaccini che spaventano gli Stati Uniti

Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Pediatrics fa emergere un dato che preoccupa gli Stati Uniti. La maggior parte dei genitori che è più restia a sottoporre i propri figli a vaccinazione appartiene a classi sociali agiate. Un dato allarmante che sottolinea come la diffidenza nei confronti della prevenzione non abbia a che fare con il maggiore livello culturale o la maggiore libertà di scelta che viene concessa in queste circostanze.

LEGGI ANCHE: «Anti-vaccini, il 2017 è l’anno del loro trionfo»

DOVE VIVONO I RICCHI ANTI-VACCINI

Lo studio si basa su un’analisi di settore e sulla mappatura delle aree con più alta astensione dai vaccini. Guardando questi grafici, si evince che le zone più colpite da questo fenomeno sono i quartieri ricchi di Chicago, Los Angeles e Manhattan. E in molti stati americani, la legislazione in materia permette libero arbitrio sul tema dei vaccini: in 18 di questi si consente ai genitori di rifiutare la vaccinazione in base a proprie opinioni personali, mentre in 47 si assecondano eventuali inclinazioni religiose.

LA DISPARITÀ DI TRATTAMENTO TRA I RICCHI ANTI-VACCINI E LE FAMIGLIE DISAGIATE

Rifiutare di sottoporre i propri figli a vaccinazione mette a rischio la salute dei bambini. Così come costituisce un comportamento rischioso – diffuso questa volta tra le famiglie a basso reddito – utilizzare droghe o bere alcolici durante la gravidanza, nutrire i figli con cibi inadeguati (ciò vale anche per l’allattamento a determinate condizioni) o rifiutarsi di sottoporsi a un parto cesareo in caso di necessità.

Il problema è che questi comportamenti vengono stigmatizzati e perseguiti, mentre non si prende alcun provvedimento nei confronti dei genitori che si rifiutano di vaccinare i figli. La comunità scientifica statunitense sta cercando di risolvere la questione, attivandosi per riuscire a fare breccia nelle istituzioni. La salute, insomma, non è una questione di classe sociale: e se gli abusi sui bambini che provengono da famiglie disagiate vengono regolarmente puniti, ci deve essere lo stesso trattamento anche per chi nega l’evidenza scientifica dell’utilità delle vaccinazioni.

(FOTO: ANSA / CIRO FUSCO)

TAG: Vaccini