gaffe consigliere Lega Nord
|

Chiama «risorsa boldriniana» un cittadino italiano di colore. Gaffe consigliere comunale Lega Nord

Lo ha scritto su Facebook e poi lo ha rimosso. Un consigliere comunale della Lega Nord di Aosta, Andrea Manfrin, ha definito «risorsa boldriniana» un cittadino italiano di colore, fotografato di spalle mentre passeggiava su un hoverboard (uno skateboard elettrico). La famiglia del ragazzo in foto lo ha riconosciuto e ha tenuto a precisare che si tratta di un cittadino italiano: «Io e lui – spiega al portale Aostasera.it la moglie Alessia Bianquin – siamo sposati dal 2009, lui lavora con un contratto stagionale in una stazione sciistica ed abbiamo bambino di 5 anni che va alla scuola dell’infanzia. Mio marito è fotografato mentre andava semplicemente a fare commissioni e quell’hoverboard era un regalo per nostro figlio».

LEGGI ANCHE: «Lega Nord condannata per i manifesti contro i clandestini»

GAFFE CONSIGLIERE COMUNALE LEGA NORD DI AOSTA

Il consigliere comunale, sotto la foto del ragazzo in hoverboard, aveva scritto: «Sapete quanto costa un hoverboard? Quello che questa risorsa boldriniana usa per andare a spasso vicino alla Cogne (o per scappare dalla guerra)? Anche usato viene fra i 200 ed i 500 €. Quanti cittadini valdostani se lo possono permettere?». Il post è stato rimosso da Facebook questa mattina, ma il suo screenshot è stato ripreso da altri utenti del social network e anche dal sindaco di Aosta Fulvio Centoz del Partito Democratico:

La cancellazione del post, secondo le prime ricostruzioni, è stata preceduta da una telefonata dei carabinieri al consigliere comunale. La famiglia dell’uomo fotografato, infatti, si era recata in caserma per presentare una denuncia: «I carabinieri – ha spiegato la signora Bianquin – ci hanno detto che, dal momento che mio marito è stato fotografato di spalle, non ci sono gli estremi per un’accusa di diffamazione».