charlie hebdo
|

Charlie Hebdo e la vignetta con Macron e la moglie Brigitte incinta

Sta generando un’ondata di indignazione sul web la vignetta di Charlie Hebdo che mostra il neoeletto presidente francese Emmanuel Macron in compagnia della moglie Brigitte incinta. Il disegno pubblicato sul giornale satirico, che prende di mira l’età della compagna del leader politico e la differenza di età tra i due, viene definita sessista e misogina. L’immagine mostra il 39enne Macron sorridente che porge la mano sul pancione della 64enne Brigitte Trogneux ed è accompagnata dalla scritta «Lui farà miracoli!». «Questa settimana – è il messaggio del popolarissimo settimanale – Charlie Hebdo ha previsto che tutto sarà possibile nei prossimi 5 anni».

 

LEGGI ANCHE > ll leader populista e sacerdote che definisce Macron un piccolo gay carino

 

VIGNETTA DI CHARLIE HEBDO CON MACRON E LA MOGLIE INCINTA

Le critiche non si sono fatte attendere. Molti utenti si sono scagliati duramente contro la vignetta. «Chissà quanti saranno Charlie ora», ha scritto qualcuno su Twitter ricordando la solidarietà espressa da tutto il mondo dopo l’attacco terroristico alla redazione del gennaio 2015 in cui persero la vita 12 persone. E ancora: «Questa non è satira, ma sessismo». L’immagine ha dunque riacceso un antico dibattito sulla satira (emerso anche dopo la contestata vignetta sul terremoto in Italia) dividendo chi s’indigna e chi sostiene che, al contrario, la satira è sempre satira e non si tocca, persino quando tocca un sisma o aspetti della vita privata.

(Immagine dalla pagina fan Facebook di Charlie Hebdo)