M5S BuzzFeed
|

La top 5 dell’horror del M5S secondo BuzzFeed

In occasione della visita di Luigi Di Maio negli Stati Uniti il noto sito americano Buzzfeed ha compilato una Top 5 delle peggiori dichiarazioni effettuate da esponenti del Movimento 5 Stelle. Al primo posto c’è Beppe Grillo, che ha fatto una analogia tra i gay e gli spacciatori. Dopo lo scoppio del caso sulla mail non compresa da Di Maio il leader M5S aveva difeso il vicepresidente della Camera dagli attacchi della stampa spiegando come si sarebbe aspettato rivelazioni su Di Maio omosessuale e cocaina nella sua macchina. Ecco la classifica di BuzzFeed.

M5S BuzzFeed

Al secondo posto c’è l’intervento di Paolo Bernini alla Camera dei Deputati, diventato celebre per il complottismo. Bernini aveva esposto all’aula di Montecitorio come grazie a Obamacare, la riforma sanitaria dell’ex presidente Usa, sarebbero stati impiantati microchip per controllare gli americani.

M5S BuzzFeed

Al terzo posto c’è la gaffe di Luigi Di Maio sui malati di cancro come lobby, una formulazione così controversa da aver suscitato una forte polemica, e una ritrattazione da parte del vicepresidente della Camera dei Deputati.

M5S BuzzFeed

Al quarto posto c’è la deputata M5S Tatiana Basilio che aveva raccontato sul suo profilo Facebook di esser certa dell’esistenza delle sirene.

M5S BuzzFeed
Al quinto posto c’è la controversa affermazione di Di Maio, che riprendendo le parole di un magistrato, aveva rimarcato come la metà dei romeni in Italia fosse criminale.

M5S BuzzFeed