Appendino menu vegano
|

Avvenire attacca Chiara Appendino per i tagli alle scuole materne

Chiara Appendino è stata attaccata dal quotidiano Avvenire, che ha ripreso con grande enfasi, sin dalla sua prima pagina sull’edizione cartacea, le forti critiche di associazioni e genitori per i tagli alle scuole materne paritarie. Nel nuovo bilancio del comune di Torino i fondi per le scuole sono stati ridotti di 750 mila euro, passando da 3 a 2 milioni e 250 mila euro. La Fism, la federazione italiana scuole materne, ha espresso rabbia e delusione per il mancato rispetto della promessa fatta dalla giunta Appendino. Il taglio era stato ridotto a 500 mila euro, una cifra già giudicata eccessiva dalle associazioni e dai genitori torinesi, ma in consiglio comunale l’emendamento della giunta è stato ritirato a causa del suo impatto finanziario. Nella giornata di ieri i genitori del gruppo Facebook GeniTORI Noi hanno steso sagome di cartone per evidenziare la penalizzazione dei bambini causata dai tagli alle scuole materne. Sulla pagina che raggruppa i genitori che mandano i propri bambini alle scuole private la scelta editoriale di Avvenire critica verso la giunta Appendino è stata apprezzata. «Avvenire giustamente riprende la contraddizione: Appendino abbassa i fondi gia’ bassissimi che garantiscono la sopravvivenza della Convenzione con la Citta’ per scelte ideologiche, discriminatorie e contro gli interessi dei cittadini e dei conti del Comune in termini di buoni investimenti, Bologna paga caro l’estremismo ideologico che in questi anni ha portato a diminuire eccessivamente i fondi alle convenzionate, che si sono sfilate, e ora si trova a pagare cara l’integrazione alle vere rette per garantire i posti a tutti i bambini: 150 mila € per 55 bambini, e 36 rimangono comunque a casa». Nei giorni scorsi sono state raccolte quasi 10 mila firme contro i tagli al fondo per le scuole materne deciso dalla giunta Appendino. Anche l’arcidiocesi di Torino ha criticato la scelta del Comune di Torino, rimarcando di condividere la severa presa di posizione della Fism. Il rilievo dato da Avvenire, la testata della Cei, appare significativo anche alla luce delle recenti simpatie verso il M5S mostrate dal direttore del quotidiano. La giunta Appendino, visti i problemi di Roma, rappresenta il biglietto da visita dei 5 Stelle di governo, e in questi mesi l’attenzione di Grillo, Casaleggio e Di Maio verso il mondo cattolico sono aumentate in modo considerevole.

Foto copertina: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO