brad pitt
|

Brad Pitt parla per la prima volta del divorzio con Angelina Jolie

Brad Pitt racconta a GQ Style la fine del suo matrimonio con Angelina Jolie. L’attore racconta per la prima volta alla stampa come è stato il suo divorzio, raccontando la sua verità. «È come morire – ha raccontato – è un processo che va affrontato. Il primo desiderio è quello di aggrapparsi, poi subentra un cliché: “Se ami qualcuno, allora lascialo libero”. Ora so cosa vuol dire provandolo. Significa amare senza possesso, senza aspettarsi nulla in cambio».

Announcing: Brad Pitt in America’s National Parks for the summer issue of GQ Style. Link in bio to see all 3 covers. [@ryanmcginleystudios]

Un post condiviso da GQ Style (@gqstyle) in data:

LEGGI ANCHE

«Dear Angelina…but ne sei proprio sicura?!». La lettera alla Jolie che diventa virale

BRAD PITT E IL POST DIVORZIO DOPO UNA ADOLESCENZA TRA DROGHE E ALCOOL

Dopo il divorzio Pitt si è rifiutato di vivere nella casa di Beverly Hills che condivideva con la moglie. I figli Maddox, Pax, Zahara, Shiloh, Vivienne e Knox sono stati affidati a lei. «E così i primi mesi di solitudine Brad li ha vissuti a Santa Monica, Los Angeles, in un bungalow prestatogli da un amico. Lontano da tutti, per ritrovare sé stesso», spiegano sul giornale. «Sto facendo di tutto. Lavoro con l’argilla, la malta, il legno. Cerco di imparare a plasmare i materiali. Mi sto sorprendendo, ma si tratta di un’occupazione molto solitaria», ha svelato. «I bambini – ha spiegato – sono così delicati. Assorbono tutto. Hanno bisogno di essere tenuti per mano e che qualcuno gli spieghi le cose. Hanno bisogno di essere ascoltati e quando ero nella modalità “assorbito dal lavoro” non lo facevo. Adesso voglio essere migliore in questo senso».
Nell’intervista Pitt racconta il rapporto difficile che ha avuto con l‘alcol e le droghe, conosciuti ai tempi del college.

Non riesco a ricordare un giorno da quando sono uscito dal college in cui non ero ubriaco o non stavo fumando uno spinello, o qualcosa del genere. Ho smesso con tutto tranne che con l’alcool quando ho iniziato a costruirmi una famiglia. Ho bevuto anche durante questo ultimo anno fino a che non è diventato un vero problema. Onestamente, potevo bere più vodka di un russo. Ero un professionista, ero molto bravo.