oroscopo maggio cancro
|

L’oroscopo di Simon & the Stars: Cancro maggio 2017

Amici del Cancro secondo Simon & the Stars maggio sarà il mese in cui finirà quel senso che avete da un po’ di tempo a questa parte di non poter cambiare la vostra vita.

 

CANCRO: OROSCOPO MENSILE – MAGGIO 2017

oroscopo CANCRO maggio

OROSCOPO MENSILE
Maggio 2017

CANCRO
Undicesima Tappa 

Benvenuto al mese delle nuove prospettive! Dopo un inizio dell’anno un po’ “in trincea”, affaticato da mille impegni, si torna finalmente a fiatare. Negli ultimi tempi, molti nati del segno hanno maturato una certa insoddisfazione verso la loro vita di sempre. Si sono resi conto che alcune abitudini di vita che avevano sempre considerato un “rifugio sicuro”, nel tempo si erano trasformate in una “gabbia”. E hanno iniziato ad avvertire il desiderio di apportare alcune modifiche alla traiettoria della loro vita. Una voce, dapprima flebile poi sempre più forte e decisa, ha cominciato a parlargli dentro e dire: “Per il solo fatto che le cose siano state sempre in un certo modo, non è detto che debbano rimanere così per sempre”.

Tra alti e bassi, è un clima di tumulto e rivoluzione interiore che va avanti da tempo. A gennaio, e poi nuovamente tra marzo e aprile, ha raggiunto dei “picchi” di notevole tensione interiore. A maggio, si scioglie quella sensazione di non poter cambiare le cose e di essere prigionieri della propria vita. Maggio rappresenta, infatti, l’Undicesima Tappa, la fase dell’anno che ti permette di riconquistare una prospettiva più larga delle cose e di guardare oltre le difficoltà del presente. Termine un lungo periodo costellato da pesantezza e rassegnazione, e si cominciano a intravedere le giuste vie d’uscita. Per certi aspetti, quindi, maggio è un mese di sollievo, che ti da la sensazione di essere uscito da un tunnel, di aver domato la belva, di aver avuto la meglio su un periodo che ha mostrato i lati più faticosi della vita. Ma allo stesso tempo, maggio è un mese che rilancia gli obiettivi, restituisce grinta e voglia di fare: ti consente insomma di  tirar su la testa oltre l’orlo della “trincea” e vedere che dinanzi a te non c’è più un campo di battaglia ma un prato di nuove occasioni al quale un mese dopo l’altro ti stai avvicinando.

Non dimentichiamo, infatti, che da ottobre il tuo cielo cambierà polarità. Finirà questa prima fase più faticosa del 2017 con Giove in quadratura, che aveva il compito di spingerti a buttar giù un castello di vecchie certezze per avventurarti nelle zone meno conosciute di un cambiamento che desideri. E inizierà una seconda fase più ricca e favorevole, nella quale a questa de-costruzione seguirà la ri-costruzione, con un bellissimo Giove in trigono dallo Scorpione, sinonimo di nuove partenze, e di grande riscoperta dei tuoi talenti più veri e autentici. E’ come se fino all’autunno tu dovessi spogliarti (talvolta faticosamente) di una vecchia pelle che ormai ha fatto il suo tempo, e prepararti ad indossarne una nuova e molto più vicina ai tuoi reali desideri. Da ottobre, avrai la sensazione di essere tornato in pieno possesso di te stesso e delle tue scelte. Quello sarà il momento in cui mollerai gli ormeggi e inizierai a far vela su un nuovo continente.

E’ proprio “qui” che il cielo di maggio segna una differenza sostanziale rispetto ai mesi precedenti: se prima vedevi solo il bicchiere mezzo vuoto delle difficoltà e della fatica, adesso inizi a intravedere l’altra metà del bicchiere. Cominci a vedere possibilità di cambiamento, a prefigurare scenari migliori e situazioni lavorative a te più confacenti. Anzi, se guardi bene intorno a te, potresti renderti conto che il “seme” di alcuni cambiamenti è già entrato a far parte della tua vita tra fine marzo e metà aprile. E’ un seme, in apparenza è un “affarino” minuscolo che dentro, però, contiene il potere di generare cambiamenti importanti. Il tuo “compito” di maggio, sotto un cielo che consente di vedere le cose in modo più lucido e obiettivo, con uno slancio di proiezione al futuro, è proprio di cercare tra le pieghe delle ultime settimane quei “semi” di rinascita sui quali iniziare a lavorare.

A maggio quindi, come a scuola, ti lasci alle spalle il primo «quadrimestre», il più faticoso. Per alcuni, le «prove» degli ultimi mesi hanno creato scompiglio e smarrimento, magari a causa di un progetto lavorativo difficile da consegnare, di un esame di maturità da sostenere. Da ora la situazione lavorativa diventa più chiara e facile da decifrare, e più facile da sostenere. Il clima sul lavoro si fa più collaborativo e disteso. Torna un po’ di autoindulgenza in chi non se l’è sentita di prendere al volo il treno di un cambiamento e ha preferito darsi più tempo e pensarci su due volte. Chi invece ha abbracciato di recente un cambiamento di mansione, sede o città, comincia finalmente ad ambientarsi. Ci vuole tempo perché le cose vadano a regime, ma già da ora si cominciano a tessere nuovi rapporti professionali, più amichevoli e costruttivi.

Intorno alla metà del mese, potresti attraversare una nuova fase di dubbi e ripensamenti. Qualcuno già da qualche tempo sta pensando di rivedere alcune collaborazioni, e intorno al 15 potrebbe iniziare a non rispecchiarsi più in un gruppo di lavoro. Qualcuno invece potrebbe decidere di accantonare un’attività indipendente per indirizzarsi verso un lavoro con un fisso mensile. Le proposte in questo senso non mancano, e c’è più propensione a «farsi aiutare», mettendo da parte l’orgoglio. Una persona potrebbe fare la differenza, incoraggiandoti a fare una scelta o dando la giusta piega a una trattativa. Guardando il valore simbolico di tutti questi “movimenti” emotivi, mi vien da dire che in questo periodo per te è importante sentirti “a casa” nelle cose che fai, respirare un’aria più serena in un ambiente di lavoro che ti “somigli” davvero, essere meno esposto alle correnti e agli imprevisti, soprattutto quando dipendono dagli altri. E va proprio bene, perché, come dicevo all’inizio, questo nuovo Cancro non è più disposto ad accettare le cose per come le passa il convento, ma è pronto a mettersi in prima linea per cambiare ciò che non funziona più.

Qualche ultimo strascico di nervosismo costella, invece, il cielo dell’amore, a causa della lunga quadratura di Venere dall’Ariete. Per molte coppie, questo è un periodo pieno di impegni lavorativi, o di questioni economiche e organizzative da gestire, e questo talvolta lascia poco tempo/spazio all’amore. In particolare, quest’anno il discorso «casa» è tornato in auge più volte, tra possibili traslochi e trasferimenti in altre città, questioni di compravendita o divisioni familiari di beni immobili. A maggio, soprattutto intorno a domenica 7, alcuni potrebbero esser chiamati ad affrontare questioni in famiglia riguardanti proprio gli immobili e sarà bene non inasprire le discussioni. Anche per chi naviga nelle onde di una crisi, gli ultimi mesi non sono stati leggeri. Dal prossimo mese si può recuperare terreno, ma è importante lavorare sin d’ora sul concetto di «fiducia», requisito essenziale per la ri-costruzione di un amore. I cuori solitari, specialmente quelli più delusi o concentrati sul lavoro, dovrebbero invece riflettere sul concetto di «compatibilità» con l’altro. Molte volte, infatti, non bisognerebbe «scegliere» in base alle aspettative che – guarda caso – puntualmente vengono smentite, ma in base a ciò che di inaspettato l’altro può dare, quel qualcosa in più che aggiunge e non toglie. È importante tenerlo a mente per essere in grado di riconoscere quel nuovo amore che tra breve farà capolino nella tua vita. Impara a stupirti!

Insomma, maggio riallarga le prospettive e ti restituisce un senso di maggiore apertura verso il futuro. E’ ormai iniziata la “discesa” verso un autunno più bello e luminoso. L’atterraggio avverrà in buone condizioni climatiche, senza grandi scossoni, perché le turbolenze maggiori te le sei lasciate alle spalle. Avanti!

Tappa del viaggio: Undicesima (se vuoi approfondire, CLICCA QUI)

Focus su: collaborazioni, nuove amicizie, allargamento della sfera sociale, progettualità.

Articolo sponsorizzato