zuccaro
|

Quali sono le Ong finite nelle attenzioni della procura di Catania?

Oggi il Fatto Quotidiano parla del lavoro della procura di Catania, o meglio dei sospetti del pm Carmelo Zuccaro, elencando quali Ong sarebbero sotto la sua attenzione. Si tratta di cinque Ong tedesche, tre con sede a Berlino, e una spagnola. Nel pezzo a firma di Gimapiero Calapà si parla di Jugend Rettet, Sos Méditerranée, Sea Watch (che ha il quartier generale sempre a Berlino), Life Boat di Amburgo, la bavarese Sea Eye e la spagnola Proactiva Open Arms. Non sono chiare le motivazioni per cui queste realtà sono state “avvistate” dalla procura. Non c’è nessun indagato, tra l’altro. Il procuratore ha ammesso di non avere prove su di loro, motivo per cui non avrebbe aperto un fascicolo.

LEGGI ANCHE > Le risposte dell’Unicef a chi critica migranti e Ong

ONG: LA POLEMICA POLITICA. DI MAIO CONTRO GRASSO

Il dibattito attorno alle esternazioni del pm Zuccaro preoccupa non poco Palazzo Chigi. Scrive oggi il Corriere della Sera:

Da Palazzo Chigi, intanto, trapelava un certo fastidio per le polemiche. Così, a ribadire la linea è intervenuto Gentiloni: «Penso che dobbiamo essere grati al lavoro che fanno le organizzazioni nel Mediterraneo». Ma il premier ha espresso fiducia anche in Zuccaro: «Se ci sono delle informazioni specifiche, credibili e attendibili, non sarà certo il governo a contrastarle». Critico invece sulle esternazioni del procuratore, il presidente del Senato, Pietro Grasso, ex magistrato: «Bisogna parlare delle indagini solo quando sono concluse, non quando sono in corso». Così come il vicepresidente di Anm, Antonio Sangermano, che ha definito «inopportune» certe esternazioni. Luigi Di Maio (M5S), è partito al contrattacco: «Il governo ha iniziato una crociata contro Zuccaro e ha chiesto di farsi spalleggiare dai presidenti delle Camere. Forse la politica lo attacca perché sta indagando sul Cara di Mineo? Il serbatoio di voti dei partiti siciliani e non solo…». A Di Maio ha replicato Grasso: «Caro Luigi, sei giovane, hai già dimostrato di avere grosse lacune, in storia, geografia e diritto, qualche lezione ti sarebbe utile». E Di Maio, al vetriolo: «Caro Grasso, dal suo partito che prendeva soldi dal business degli immigrati, non ho proprio nulla da apprendere». Con le Ong si schiera anche Mdp per bocca di Roberto Speranza, mentre contro M5S e Lega, che attaccano le Ong, si scaglia Matteo Renzi

(in copertina foto Carmelo Zuccaro, procuratore di Catania in una foto di archivio, Catania 27 aprile 2017 ANSA/ ORIETTA SCARDINO)