mesentere
|

Il mesentere: cos’è il nuovo organo scoperto

Gli studi scientifici non finiscono di stupire: dopo secoli, ecco la nuova sorpresa. Da qualche mese è stato scoperto il mesentere, ovverosia una struttura che fa parte del nostro apparato digestivo con la funzione specifica di collegare l’intestino con l’addome. L’organo in questione da centinaia di anni era ritenuto suddiviso in maniera frammentata in molteplici parti aventi differenti profondamente diverse. Lo studio in questione è stato pubblicato sulla rivista Lancet Gastroenterology & Hepatology, capace di dimostrare minuziosamente i particolari dell’analisi scientifica.

LA SCOPERTA DEL MESENTERE ED IL SIGNIFICATO NEI SECOLI

Il primo ad individuare tale organo nel corso dei suoi studi anatomici fu proprio Leonardo Da Vinci, che lo rappresentava come una struttura continua nei pressi dell’intestino tenue e del colon. Tale spiegazione convinceva la dottrina per secoli, tanto che solo negli ultimi decenni si è costruita la visione del mesentere come struttura complessa e frammentata.

IL MESENTERE DOPO LE ULTIME RICERCHE

Il coordinatore dello studio è chirurgo J. Calvin Coffey, che già nel 2012 aveva intuito la continuità anatomica del mesentere attraverso dettagliate analisi al microscopio. Il team di ricercatori dell’Università di Limerick ha dichiarato che il prossimo passo sarà ovviamente quello di studiarne le funzioni e l’influenza che ha sulla salute.

(in copertina foto Youtube)

TAG: Mesentere