Facebook
|

L’allarme di Facebook: account falsi per fake news. Ombre sulle elezioni Usa

È la prima volta che in un rapporto di Facebook si legge una notizia del genere. Sul social network, infatti, sarebbero stati effettuati dei tentativi di propaganda e di manipolazione dell’informazione utilizzando fake news, anche per scopi politici ed elettorali. Un’affermazione che arriva dopo le dichiarazioni del fondatore Mark Zuckerberg che, qualche giorno fa, aveva definito «folle» un episodio del genere.

FACEBOOK: FAKE NEWS DURANTE ELEZIONI USA

E questo meccanismo sarebbe stato utilizzato anche durante le elezioni presidenziali americane. Secondo il rapporto di Facebook, infatti, la diffusione di informazioni e account falsi volti a conseguire dei determinati risultati elettorali avrebbe colpito anche gli Usa in una fase delicatissima della loro storia, durante il confronto tra Hilary Clinton e Donald Trump. Tuttavia, sempre secondo il rapporto, si sarebbe trattato di un numero di attività «statisticamente molto piccolo rispetto al coinvolgimento generale nei confronti di questioni politiche».

Il rapporto punta il dito su un fenomeno su cui si era discusso proprio in pieno periodo elettorale statunitense, ma che era stato categoricamente smentito dal social network. Oggi la marcia indietro: Facebook ha commissionato questo studio proprio per monitorare i progressi nella sua personale lotta contro le fake news.

LEGGI ANCHE: «Facebook, ancora violenza live: si suicida uomo in Alabama»

Il social network, dunque, non soltanto avrebbe preso dei provvedimenti nei confronti di quanto successo negli Stati Uniti, ma sarebbe impegnato nell’impedire che il fenomeno si possa diffondere anche nel corso delle ultime battute delle elezioni presidenziali in Francia. Nel Paese europeo, impegnato in un’altra svolta epocale della sua vita politica, sarebbero stati individuati e bloccati ben 30mila account.

(FOTO: Andrej Sokolow/dpa)