ragazzo morto
|

Livorno, ragazzo di 18 anni sale sul tetto di un treno in sosta e muore folgorato

Tragedia a Livorno, dove la scorsa notte un ragazzo di 18 anni è morto dopo essere rimasto folgorato dalla linea elettrica sovrastante un locomotore (dopo essere salito sul tetto del treno in sosta). È accaduto intorno alle 2 nella zona della stazione della città toscana, in via Masi, sul retro dello scalo.

LIVORNO, RAGAZZO MORTO FOLGORATO SUL TETTO DEL TRENO

Secondo quanto ricostruito da vigili del fuoco e carabinieri la vittima (Giordano Cerro, originario di Roma) si trovava in compagnia di un altro ragazzo (di 17 anni,  anche lui originario della Capitale, unico testimone dell’incidente) che si è salvato. I due ragazzi, studenti di un istituto alberghiero romano, si trovavano a Livorno per un tirocinio presso una struttura ricettiva locale.

 

LEGGI ANCHE > La caccia a ‘Igor’ Norbert Feher, ora i carabinieri cambiano strategia

 

L’incidente sarebbe il tragico epilogo di una bravata. I due giovani avrebbero scavalcato il recinto del deposito ferroviario, il 18enne si sarebbe poi arrampicato sul tetto di una locomotiva in sosta lungo il binario 9 (in un’area di ‘parcheggio’ dei treni) urtando pero’ inavvertitamente i cavi aerei dell’alta tensione. A quanto pare è morto all’istante. È stato poi l’amico 17enne a dare l’allarme e a riferire l’accaduto ai soccorritori. L’intervento dei vigili del fuoco si è concluso intorno alle 6.30 del mattino.

(Foto: fermo immagine del video di un incidente avvenuto a marzo 2017 tra le stazioni di Soverato e Montauro, in provincia di Catanzaro. Credit: ANSA / FERMO IMMAGINE / SALVATORE MONTEVERDE)