Le Iene pedofilia
|

«Le Iene», nuovo colpo alla pedofilia: incastrato un adescatore di minorenni

Ci sono storie che non vorremmo mai ascoltare. Il programma di Italia Uno «Le Iene», nel corso della puntata di ieri sera, ha mostrato un video firmato da Nadia Toffa che smaschera un pedofilo che aveva l’abitudine di adescare minorenni sul web. Il filmato parte dall’intervista a un ex carabiniere che, nel corso della sua carriera, ha avuto l’occasione di sorprendere un prete pedofilo che, però, qualche giorno dopo il fermo, era già di nuovo in circolazione. Da qui, la decisione di abbandonare l’Arma e di impegnarsi in altro modo a smascherare persone con perversioni simili.

LE IENE, ECCO COME COMBATTERE LA PEDOFILIA

Le Iene, poi, hanno fatto il resto. Grazie a un’attrice (maggiorenne, ma con un fisico molto simile a quello di una tredicenne), hanno contattato un uomo dall’età molto avanzata che faceva richieste esplicite e a sfondo sessuale sul web. Sorprende la sicurezza dell’uomo, che ha immediatamente proposto un appuntamento all’attrice reclutata dalle Iene. Quando l’incontro era ormai in corso, la giornalista è intervenuta, incalzando con le sue domande l’adescatore.

Questi non potrà essere arrestato (l’attrice era maggiorenne e quindi non si configura alcuna ipotesi di reato per quello che è successo), ma ha promesso di farsi aiutare da uno psicologo per superare questo suo grave problema.

(FOTO: screen da Le Iene)