elezioni francia risultati
|

Elezioni presidenziali Francia, al secondo turno sarà sfida Macron-Le Pen: risultati

Sarà una sfida tra En Marche e il suo Emmanuel Macron (al primo turno tra il 23 e il 24% dei consensi) e il Front National con la leader Marine Le Pen (tra il 21 e il 22% dei voti) al secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia. Una sfida che vede un grande sconfitto: il socialismo francese. Il candidato Benoit Hamon infatti non ha conquistato una percentuale brillante (vicino al 6%).

Questi i risultati a scrutinio concluso nel 97% delle sezioni:

MACRON (EN MARCHE) 23,9%

 

LE PEN (FRONT NATIONAL) 21,4%

 

FILLON (REPUBBLICANI) 19,9%

 

MÉLENCHON (LA FRANCE INSOUMISE) 19,6%

 

HAMON (PARTITO SOCIALISTA) 6,3%

ELEZIONI FRANCIA, LE PEN INVITA I PATRIOTI A VOTARLA

«Un risultato storico». È stato questo il commento di Marine Le Pen dopo le proiezioni che hanno indicato la leader del Front National al ballottaggio per le elezioni presidenziali in Francia. «Esprimo gratitudine a tutti gli elettori, chiedo ai patrioti francesi di votarmi», ha aggiunto. Quando lo scrutinio aveva raggiunto solo l’80% Le Pen ha sfondato la soglia dei 7 milioni di voti.

ELEZIONI FRANCIA, FILLON CONSIGLIA DI VOTARE MACRON

Al secondo turno Macron si presenterà con il sostegno di candidati sconfitti al primo turno. Il leader dei repubblicani Francois Fillon (tra il 19 e il 20%) ha invitato a votare contro l’estremismo di destra e quindi voterà per il leader d En Marche.

ELEZIONI FRANCIA, TAFFERUGLI CON LA POLIZIA

Manifestazione immediata contro Marine Le Pen e tafferugli subito dopo l’annuncio dei risultati elettorali da parte di gruppi organizzati di studenti a Parigi. La presenza della polizia è massiccia, con blindati e centinaia di poliziotti e gendarmi in assetto antisommossa. Esplosioni di petardi, cariche della polizia, lancio di lacrimogeni e in pochi minuti le forze dell’ordine hanno evacuato il centro della piazza della Bastiglia.

ELEZIONI FRANCIA, MACRON: «SI VOLTA PAGINA»

«Si volta oggi chiaramente pagina nella vita politica francese», è stata la dichiarazione di Emmanuel Macron, candidato di ‘En Marche!’, dopo la vittoria nel primo turno delle presidenziali.

 

LEGGI ANCHE > Enrico Letta e il criptico tweet sulle elezioni in Francia

 

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, LA GIOIA AL QUARTIER GENERALE DE LA LE PEN

Quando nel quartier generale di Marine Le Pen sono apparsi i primi dati del primo turno delle presidenziali, sui maxi schermi della sala, è esplosa la gioia dei sostenitori della leader del Front National. È cominciato lo sventolio di bandiere tricolore e bandiere blu con la scritta «Marine Presidente». I fan della leader frontista hanno intonato la marsigliese e urlato «On va gagner!», «Vinceremo!». E hanno fischiato quando gli speaker televisivi hanno nominato Macron.

ELEZIONI FRANCIA, IL COMMENTO DI ANDREA ORLANDO

«Se fosse così sarebbe una buona notizia perché va al ballottaggio un candidato non propriamente di sinistra ma esplicitamente europeista e in grado di battere Le Pen che è un problema fondamentale. Se vince lei l’Ue comincia a traballare e si afferma una forza fascista», ha affermato il ministro della Giustizia Andrea Orlando commentando a ‘Che tempo che fa’ i primi risultati dalle elezioni presidenziali francesi che indicavano Macron al ballottaggio.

ELEZIONI FRANCIA, IL MEA CULPA DI HAMON

Il primo a parlare dopo gli exit poll è stato il candidato del Partito Socialista Benoit Hamon, che si è assunto la piena responsabilità del disastro elettorale. «Non sono riuscito a contrastare il disastro che era stato annunciato da mesi, me ne assumo totalmente la responsabilità», ha dichiarato il candidato socialista. «La sinistra non è morta», ha aggiunto, ma «l’eliminazione della sinistra dall’estrema destra per la seconda volta è anche una sconfitta morale».

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, PROIEZIONE LCI

Secondo l’Institut de sondages Kantar Sofres onepoint, di LCI, canale all news:

Marine Le Pen 23%
Emmanuel Macron 23%
Jean-Luc Mélenchon 19%
François Fillon 19%

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, SFIDA A DUE TRA MACRON E LE PEN

Macron 23,7%
Le Pen 22%
Sarebbero loro due i candidati
Fillon e Mélenchon sono fermi al 19,5

Lo riferisce Bfm.
France2 fornisce altre percentuali ma la situazione pare similare.

 

elezioni francia risultati

 

Macron a 23.7. Le Pen a 21,7.

 

elezioni francia risultati

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, EXIT POLL DAL BELGIO

Emmanuel Macron al 24%, Francois Fillon e Marine Le Pen appaiati al 21%, Jean-Luc Melenchon al 19%. Lo riporta il sito del quotidiano belga Librui belgique, secondo informazioni che confermano l’exit poll che lo stesso sito aveva diffuso nel pomeriggio. L’exit poll è stato condotto da un noto istituto francese del quale la Libre si è impegnata a non dare il nome. Sondaggi di media belgi e svizzeri danno la vittoria al primo turno e il passaggio al ballottaggio al riformista di centro Emmanuel Macron con il 24% dei voti. Rimane sempre l’incognita per i secondo posto, la maggioranza dei siti indica una battaglia tra la leader dell’estrema destra Marine Le Pen e il repubblicano gollista Francois Fillon. Ma il giornale svizzero 20Minutes vede il candidato dell’estrema sinistra Jean-Luc Melenchon in lizza con la Le Pen.

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, LA DIRETTA

Ecco ub sondaggio pubblicato dalla TV pubblica belga alle 19, quando si è smesso di votare in molti seggi, che non è sottoposta all’embargo dei dati a differenza dei media francesi

Macron 26%
Le Pen 23%
Mélenchon 21%
Fillon 17%

 

elezioni francia risultati

 

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI

I quattro candidati Emmanuel Macron, Marine Le Pen, François Fillon e Jean-Luc Mélenchon si sfidano non solo per l’Eliseo, ma anche il destino dell’Europa che guarda con preoccupazione all’ipotesi di una vittoria della leader del FN. I sondaggi prevedono un duello Macron-Le Pen ma non sono escluse sorprese, specialmente dopo l’attacco a Parigi avvenuto negli ultimi giorni.

ELEZIONI FRANCIA RISULTATI, AFFLUENZA

Dalle 8 di stamane i francesi hanno votato per il primo turno delle presidenziali, destinate ad avere un’affluenza alta. Se era buono il dato della partecipazione alle 12 (28,54%, in lieve aumento rispetto 28,29% del 2012), alle 17 si è registrato un calo: 69,42% rispetto al 70,59%. I seggi si sono chiusi alle 19, tranne che nelle grandi città dove si vota fino alle 20. Subito dopo usciranno le prime proiezioni, mentre i primi dati significativi sono attesi per le 22. Non ci saranno exit-poll ma soltanto proiezioni a partire da alcuni campioni di elettori che hanno votato in comuni dove i seggi hanno chiuso alle 19. L’Authority dei sondaggi ha ottenuto dai 9 principali istituti (BVA, Elabe, Harris Interactive, Ifop, Ipsos, Kantar, Odoxa, Opinionway e Viavoice) l’accordo a non effettuare exit poll. Questi ultimi vengono effettuati con un questionario scritto consegnato ai votanti all’uscita dai seggi e consegnato in un’urna tenuta da un rappresentante dell’istituto che compie l’inchiesta. Ma stavolta, le autorità hanno voluto evitare le fughe di notizie del passato, quindi fin da un secondo dopo le 20 saranno disponibili delle proiezioni stabilite in base a schede effettivamente già scrutinate nei piccoli e medi comuni, in particolare in un gruppo di seggi considerati un campione affidabile.

 

LEGGI ANCHE > Elezioni presidenziali francesi, i favoriti e i sondaggi alla vigilia del voto

(Foto di copertina da archivio Ansa. Credit: Michael Debets / Pacific Press via ZUMA Wire)