Matteo Renzi
|

Matteo Renzi e la spiegazione piena di errori grammaticali | VIDEO

Matteo Renzi ha pubblicato un video sui suoi profili social, Facebook e Twitter, in cui ha sintetizzato la sua partecipazione a Matrix. Nel filmato, come ormai d’abitudine sui social media, sono stati inseriti alcuni sottotitoli che hanno riportato le parole espresse dal candidato alla segreteria del PD nel dialogo con Nicola Porro. Le scritte in sovrimpressione nel video sono caratterizzate da ben tre errori grammaticali, un paio anche piuttosto gravi.

Matteo Renzi

 

 



Il più imbarazzante è «qual’è», scritto con l’apostrofo. Come ricorda il sito di Treccani,

La grafia corretta nell’italiano contemporaneo è qual è, senza apostrofo. La grafia qual’è, anche se molto diffusa, è scorretta, perché non si tratta di un caso di ➔elisione, ma di ➔troncamento, dal momento che qual esiste come forma autonoma.

Altro frammento della clip, altro errore piuttosto imbarazzante nei sottotitoli, è stato commesso da chi ha scritto scienzato invece che scienziato.

matteo-renzi-errori-video-scienziato

Un evidente typo, un errore di battitura comune quando si scrivono in modo affrettato i testi al computer, che però risulta molto visibile. Ancora più comune ma sempre visibile è l’accento sbagliato di «perchè», che invece si scrive «perché».

matteo-renzi-errori-video-perché

Matteo Renzi, rispondendo a un commento, ha ammesso gli errori, chiedendo al suo staff di porre maggior attenzione alla grammatica. Da alcuni mesi il probabile nuovo leader del PD evidenzia i molti errori grammaticali commessi da Di Maio, soprannominato mr congiuntivo, e Di Battista quando parlano, e pubblicare video pieni di errori grammaticali non è un gran modo di supportare una simile strategia comunicativa.

matteo-renzi-errori-video-sottotitoli