Omicidio Facebook
|

L’omicidio ripreso in un video su Facebook

Steve Stephens ha ucciso un uomo e ha ripreso il delitto da lui commesso in un video su Facebook. La polizia di Cleveland, città dell’Ohio dove si è verificato l’omicidio, ha identificato la vittima: si tratta del 74enne Robert Godwin Senior. A quanto risulta dal video postato su Facebook da Steve Stephens la vittima sarebbe stata uccisa senza motivo, in modo totalmente casuale. In un altro video postato sul suo profilo Facebook Steve Stephens ha poi affermato di aver ucciso altre tredici persone. La polizia, che sta dando la caccia all’omicida, non ha per ora confermato questa informazione. Le forze dell’ordine hanno evidenziato come l’uomo sia pericoloso e probabilmente ancora armato, e come non debba esser avvicinato. Secondo le prime informazioni riferite dalle autorità, Steve Stephens avrebbe problemi psicologici seri, come mostrerebbe anche l’omicidio che per il momento non ha alcun movente. Il capo della polizia di Cleveland ha invitato Stephens a consegnarsi per ricevere l’aiuto di cui ha bisogno. Facebook ha precisato che l’assassinio non sia stato mostrato in diretta, ma che il video dell’omicidio di Robert Godwin sia stato caricato da Steve Stephens sul suo profilo dopo aver ucciso il 74enne di Cleveland.  In un primo momento c’era stata polemica su quella che era in realtà un falsa notizia, ovvero la diffusione della diretta dell’omicidio. Il video dell’omicidio è comunque rimasto online per un po’ di tempo, prima che il social media lo cancellasse.