Alonso
|

F1, Alonso snobba Montecarlo: «Vado a fare la 500 miglia di Indianapolis»

Non trova fortuna nel mondiale di Formula 1, dove la sua Mc Laren ha oggettivamente dei problemi di sviluppo e di tenuta nel corso dei gran premi. E allora, Fernando Alonso decide di “emigrare” e di andare a correre la 500 miglia di Indianapolis. Ad annunciarlo è la stessa scuderia del pilota spagnolo che sarà suo partner in questa avventura. La Mc Laren manca da Indianapolis da 38 anni e ora, in partnership con Michael Andretti, una vita in IndyCar, offrirà al suo pilota una monoposto spinta dal motore Honda. 

«Sono immensamente felice di questa occasione – ha detto Alonso -. Indy 500 è una delle corse più importante nel calendario motoristico mondiale. Anche se non ho mai guidato una IndyCar, sono pronto a buttarmi in questa avventura. La mia ambizione è quella di fare una storica tripletta, che è riuscita soltanto a Graham Hill: vincere a Indianapolis, alla 24 ore di Le Mans e al GP di Montecarlo». Alonso, che in carriera ha già vinto per ben due volte il gran premio monegasco, per uno strano gioco del destino, per partecipare alla 500 miglia di Indianapolis, dovrà saltare proprio l’edizione del 2017 della corsa del Principato: i due eventi, infatti, si disputeranno i contemporanea il 28 maggio.

«Sarà l’unico appuntamento della stagione che salterò – specifica Alonso -, poi sarò ben felice di correre con la Mc Laren il Gran Premio del Canada nei primi giorni di giugno». È in cerca di nuovi stimoli, il bicampione del mondo, e i grandi classici dei motori possono regalargli quelle emozioni che, ad oggi, sembra aver perso.

E a chi gli dà poco credito a causa della mancanza di esperienza nelle corse sull’ovale, risponde Micheal Andretti, partner della Mc Laren in questa avventura e vincitore di ben 42 gare in IndyCar: «La 500 miglia di Indianapolis è la corsa migliore per fare esperienza nell’ambito della stessa gara. È già capitato che un esordiente abbia vinto qui: sono convinto che Fernando, grazie al suo talento, sia il più adatto a rappresentarci in questa corsa».

IL PROBABILE SOSTITUTO DI ALONSO

Intanto, impazza il toto-nomi sul suo possibile sostituto per la gara di Monaco. La soluzione più accreditata è quella del ritorno in pista di Jenson Button, trionfatore nella stagione 2011, ritiratosi lo scorso anno all’indomani del GP di Abu Dhabi. Alonso gli cederà volentieri la sua monoposto per andare a inseguire un traguardo sognato da una vita. 

(FOTO: Hoch Zwei via ZUMA Wire)