Atac-Sindacati
|

Roma, accordo Atac-sindacati: in arrivo nuovi controllori su bus e metro

Questa volta, non sarà soltanto lo spot con Francesco Pannofino – nei panni di un controllore dell’Atac – a fare da deterrente per chi non paga il biglietto sui mezzi pubblici. L’azienda dei trasporti capitolina ha infatti trovato un accordo con i sindacati di categoria Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Faisa Cisal, Fast mobilità, Sul CT e Ugl autoferrotranvieri per consentire a 1400 dipendenti, tra quadri e amministrativi, di trasformarsi in controllori per un giorno a settimana. 

GUARDA LO SPOT ATAC CON FRANCESCO PANNOFINO

Entusiasta il post su Facebook dell’assessore alla Mobilità capitolina Linda Mileo, che sul social network ha scritto: “Già nei mesi scorsi avevamo attivato una task force di oltre 300 controllori, l’accordo di oggi ci permetterà, una volta a regime, di poter contare su una squadra composta da 240 controllori in più”.

L’impegno richiesto ai dipendenti e agli amministrativi sarà quello di scendere in strada quattro volte al mese, per undici mesi. La durata dell’accordo, infatti, è valida fino a giugno del 2018, quando l’intero pacchetto di misure dovrà essere ridiscusso. Già nei mesi precedenti era stata rivolta una richiesta ai dipendenti Atac per la sottoscrizione di un accordo su base volontaria per svolgere le mansioni di controllori. La richiesta, però, non trovò alcuna risposta.

LEGGI ANCHE: “L’accordo Atac che cancella tutta l’austerity dell’era Marino”

IL PERCORSO CHE HA PORTATO ALL’ACCORDO ATAC-SINDACATI

Il percorso che ha portato a questo potenziamento sulle linee metropolitane e sugli autobus affonda le sue radici già in un’azione della giunta di Ignazio Marino. In quell’occasione, una parte del personale svolse anche dei corsi formativi per diventare ufficiali di polizia amministrativa ma, dopo la fase preliminare, non si andò più avanti.

Nei prossimi giorni, dunque, è attesa una vera e propria stretta su chi non paga il biglietto. La campagna della giunta contro gli evasori continua nel segno del lunghissimo hashtag #NonFartiRiconoscerePagaIlBiglietto. Soddisfazione bipartisan per l’accordo Atac-sindacati. Il consigliere del Partito Democratico Ilaria Piccolo ha commentato: “Siamo contenti perché, almeno in parte, sono state recepite le indicazioni del nostro gruppo consiliare. Ribadiamo, però, la necessità di attribuire a tutto il personale Atac la qualifica di agente di polizia amministrativa”.

(FOTO: ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

TAG: Atac, trasporti