Cinque terre a pasqua
|

Idee vacanza per Pasqua: le Cinque Terre

Se avete messo in conto di partire per il ponte di Pasqua, proviamo a convincervi ad andare in Liguria, più precisamente alle Cinque Terre. Se non ci siete mai stati, questa potrebbe essere l’occasione giusta, altrimenti potreste tornarci, magari seguendo i consigli di questo articolo pubblicato sul sito di viaggi Vologratis.

Cosa vedere alle Cinque Terre: luoghi imperdibili e informazioni utili

Manarola-1

Se in cerca di informazioni utili su cosa vedere alle Cinque Terre?

Allora sei nel posto giusto.

Un weekend alle Cinque Terre è la scelta perfetta per un viaggio in coppia, con la famiglia o con gli amici, in ogni stagione dell’anno. 

Dopo aver sognato per anni di vedere dal vivo questi piccoli borghi colorati arrampicati sulla riviera ligure, nei pressi di La Spezia, a Capodanno io e mio marito siamo riusciti a visitarli. E non hanno assolutamente deluso le nostre aspettative.

Se stai pensando anche tu di organizzare un weekend in questa meravigliosa zona ecco

cosa vedere alle Cinque Terre,

troverai qui anche tante informazioni utili per visitarle.

Come raggiungerle

La prima cosa da fare è capire come raggiungerle. Il treno La Spezia – Sestri Levante è di sicuro il mezzo più comodo per visitare i cinque paesi della costa ligure famosi in tutto il mondo.

cosa vedere alle cinque terre (2)

Infatti i parcheggi in zona, proprio per la conformazione geografica del territorio, sono pochi e molto cari, e con la macchina si rischia di fare molta più strada e di impiegare molto più tempo per spostarsi da un paesino all’altro.

In treno invece i paesi distano davvero pochi minuti l’uno dall’altro e le corse sono frequenti, una ogni ora con maggior frequenza nelle ore di punta.

Si può scegliere di fare i biglietti tratta per tratta, oppure di acquistare la Cinque Terre Card  (13 euro a fine 2016) che permette di avere un unico biglietto per prendere quante corse si vuole nell’arco di un’intera giornata. Nel prezzo della card è compreso anche il bus che parte dalla stazione e porta fino al paese di Corniglia che è l’unico che non si sviluppa sul mare ma su un promontorio a picco su di esso.

Per muoversi tra i vari paesini, se hai abbastanza tempo a disposizione e una buona preparazione fisica, puoi scegliere di seguire uno dei percorsi di trekking presenti lungo la costa e scoprire così questa meraviglia del nostro Bel Paese da una prospettiva diversa, tra insenature, speroni di roccia a picco sul mare, natura incontaminata e acque cristalline. 

cosa visitare alle cinque terre

Al momento – e a quanto pare almeno per qualche anno ancora – il più famoso di questi tracciati, la cosiddetta “Via dell’amore” da Riomaggiore a Manarola è chiusa in seguito ad una frana avvenuta nel 2012.

Invece è possibile raggiungere a piedi Monterosso partendo da Corniglia oppure fare altri tratti che dicono essere abbastanza impegnativi, ma che regalano viste che ripagano di ogni fatica, e sono assolutamente fattibili.

Ma le Cinque Terre non sono solo natura e mare. I cinque borghi di Riomaggiore, Manarola, Vernazza, Corniglia e Monterosso al mare, regalano piacevoli sorprese e momenti di relax e bellezza tutti da vivere.

cose da vedere alle cinque terre

Riomaggiore

Riomaggiore è la più orientale delle Cinque Terre, la prima che si incontra partendo dalla città di La Spezia. Con essa potrai avere il primo approccio con lo stile e i colori delle abitazioni marinare liguri.

Manarola

Manarola è una frazione di Riomaggiore ed è senza dubbio il borgo delle Cinque Terre che più ci ha colpito, probabilmente perché ha un punto panoramico da cui la vista è davvero mozzafiato: vai a Manarola al tramonto e rimarrai davvero senza parole! 

cosa visitare alle cinque terre (2)

Vernazza

Il porto di Vernazza, circondato da casette colorate con ampie finestre e antiche logge, è dominato dal “castrum” fortificazione risalente al’XI secolo, da dove si gode una favolosa vista sul borgo e il mare cristallino. 

cosa vedere cinque terre

Corniglia

Come ti dicevo all’inizio del post, Corniglia è l’unico paese delle Cinque Terre a non sorgere direttamente sul mare; esso infatti sorge su un promontorio roccioso e nella conformazione delle case e delle vie ricorda le abitazioni dell’entroterra.

Monterosso al mare

Monterosso al Mare è il borgo più grande ed è costituito dal borgo antico e dalla zona turistica di Fegina, dove sorge tra l’altro Villa Montale, famosa per aver ospitato il premio Nobel italiano per la Letteratura, tanto legato alla Liguria e al suo mare.

cosa vedere cinque terre liguria

Come avrai capito questi borghi ci hanno letteralmente stregato e ci torneremo molto volentieri, magari durante l’estate.

Ora che hai avuto una panoramica su cosa vedere alle Cinque Terre sei ancora più convinto a partire, vero? Sei pronto per un viaggio pieno di bellezza, relax, scoperte e molto altro ancora?

Non rimarrai affatto deluso, ne sono convinta. Buon viaggio!

Articolo sponsorizzato

Foto copertina Pixabay