pasqua vegan
|

Tutte le ricette e il menù per una Pasqua vegan

Pasqua vegan: se avete amici o parenti vegani o vegetariani (o se lo siete voi) ecco come sopravvivere alle festività senza agnello e affini.

LEGGI ANCHE > Pasqua, l’agnello non va più di moda: 30% in meno sulle prenotazioni

Un menù vegano per Pasqua richiede un po’ di fantasia e originalità ma non è impossibile creare un pranzetto delizioso per Pasqua e pasquetta. Anzi. Proprio la facile reperibilità di frutta e verdura (rispetto alla ricerca dell’arrosto perfetto) permette di creare una proposta di piatti salutare ma anche golosa. Partiamo però dai primi piatti per una pasqua vegan. O meglio ancora, dagli antipasti.

PASQUA VEGAN: ANTIPASTI

Si può iniziare con delle chips di carote. Sì, esattamente per come quelle con le patate.  A seguire le polpettine di legumi, torta di porri e patate, crudité varie condite con del buon olio e un ottimo pane casareccio.

PASQUA VEGAN: PRIMI PIATTI

Nonna vi faceva sempre le lasagne? Non disperate. Esistono anche le lasagne veg. Basta seguire la ricetta delle lasagne vegetariane sostituendo il latte di soia o di riso per fare la besciamella e il parmigiano con del formaggio vegan. Quindi sulla pasta ripiena non disperate perché, davvero, con un po’ di inventiva ci sono delle valide alternative. Ad esempio i ravioli alle erbe. Il ripieno si può fare con tofu, basilico, il prezzemolo ed erba cipollina. In alternativa c’è la carbonara rigorosamente vegan.

PASQUA VEGAN: SECONDI PIATTI E CONTORNI

Come secondo si può proporre un rosti di patate, rigorosamente vegan e gluten free o una frittata vegana (o farfrittata), senza uova o di altri ingredienti di origine animale. C’è perfino il polpettone vegano, con legumi, tofu e seitan come ingredienti base. Contorni? Un hummus di ceci, verdure varie trifolate o al forno.

PASQUA VEGAN: DOLCI, DESSERT E COLOMBA VEGANA

Si può fare un pastiera di farro, una Crescia di Pasqua al formaggio vegano.Sempre sulla stessa linea si può creare un tiramisù vegano (senza uova e senza mascarpone). E infine c’è perfino la colomba di Pasqua vegana. Da comprare o da fare in casa. Sì, senza burro né uova. Fare quest’ultima tra le mura domestiche è però un tantino difficile. Perché servono camere di lievitazione e temperature particolari che solitamente non si hanno.  In alternativa vi piace il cocco? Qui vi proponiamo la ricetta del  bounty vegano (con cocco e cioccolato).

Qui alcuni consigli per apparecchiare al meglio la tavola il giorno di Pasqua e qui per delle decorazioni pasquali davvero, davvero carine.

(in copertina foto via Ansa. © Eric Paul Zamora/TNS via ZUMA Wire)