Olimpiadi italiano
|

Olimpiadi di Italiano: Bassano del Grappa e Potenza festeggiano la vittoria

L’italiano come lingua che unisce il Paese da nord a sud. Sono di Bassano del Grappa e di Potenza i vincitori delle Olimpiadi della lingua nazionale, organizzate dal Ministero dell’Università e della Ricerca a Torino. Martina Buston si è imposta nella categoria junior, mentre tra i senior si è imposto Simone Corbo.

Nel 2017 sono stati oltre 50mila i partecipanti alla competizione, provenienti dagli istituti dei licei di tutto il Paese, che hanno dovuto affrontare ben due fasi di selezioni interne (nel proprio istituto di appartenenza prima e a livello regionale poi). Gli alunni si sono cimentati in prove tecniche – che hanno potuto tastare la loro competenza in grammatica – e in prove creative, quelle più temute dagli studenti che hanno raggiunto il capoluogo piemontese.

Grande soddisfazione da parte di tutti i partecipanti che hanno sottolineato la loro passione per tutte le discipline umanistiche, sfatando il mito della loro distanza dalle nuove generazioni. La lingua italiana come un tesoro da custodire insomma, che restituisce entusiasmo a una fascia d’età fagocitata dal mondo dei social network e dalle dubbie modalità espressive del web.

Passione per la lettura e per la scrittura. Le Olimpiadi della lingua italiana di Torino rappresentano un successo di un certo tipo di educazione, che concede il giusto merito alle eccellenze. Comprensione del testo ed elaborazione dei contenuti hanno decretato i vincitori di uno dei concorsi più prestigiosi a livello di scuola secondaria di secondo grado.

(FOTO: ANSA / MATTEO BAZZI)