giulio regeni film
|

Giulio Regeni: dossier e docu-film sul suo assassinio

La testata Repubblica, insieme a 42° Parallelo, ha deciso di realizzare un documentario intitolato “Nove giorni al Cairo – Il sequestro e l’omicidio di Giulio Regeni”. Un’inchiesta che ha come punto di partenza il 3 febbraio 2016, nelle periferie de Il Cairo, giorno in cui sul ciglio della superstrada per Alessandria d’Egitto viene ritrovato il corpo martoriato di un ragazzo occidentale. Il suo nome è Giulio Regeni, ricercatore italiano scomparso nove giorni prima ed ucciso, le cui verità sul decesso sono ancora avvolte nel mistero.

LEGGI ANCHE: Il presagio di Giulio Regeni sull’uomo che lo tradì: «È una miseria umana»

PERCHÉ UN DOCU-FILM “NOVE GIORNI AL CAIRO”

L’idea è di Carlo Bonini e Giuliano Foschini che, in una pellicola di quasi un’ora di durata per Repubblica, cercano di rimettere insieme i frammenti del triste epilogo. Il progetto è in cantiere da tempo e chiude il percorso di due mesi di intenso lavoro e ricerche specifiche, che arricchiscono di dettagli cruciali la vicenda. Come si vede nel trailer, il documentario è impreziosito da testimonianze inedite, da materiali audio e video che riporteranno in sequenza meramente cronologica quanto accaduto. Le parole più attese sono quelle pronunciate dinanzi alle telecamere da Maurizio Massari, ex ambasciatore a Il Cairo, dai genitori di Giulio e dagli investigatori che stanno lavorando al caso.

QUANDO SARÀ DISPONIBILE?

L’attesa terminerà domani, sabato 8 aprile, giorno in cui sarà proiettata l’anteprima nel corso del Festival Internazionale dei Giornalismo, appuntamento consueto per i protagonisti del mondo dell’informazione che si svolge a Perugia. Successivamente è prevista la messa in onda sul piccolo schermo, lo streaming ed una web serie in cinque puntate che sarà disponibile su Repubblica.it dalla prossima settimana e che seguirà, appunto, la pubblicazione di un’inchiesta di otto pagine.