tapiro d'oro roberto benigni
|

Tapiro d’Oro a Roberto Benigni per aver copiato il discorso ai David di Donatello

Ancora un Tapiro d’Oro di Striscia la Notizia per Roberto Benigni. L’attore e regista ha ricevuto l’onoreficenza del programma satirico di Canale 5 perché una parte del discorso tenuto alla cerimonia di premiazione dei David di Donatello è stato copiato. Dopo aver ricevuto il premio alla carriera Benigni ha pronunciato una dedica alla moglie copiata da un noto dantista.

 

LEGGI ANCHE > La strana causa di divorzio, i giudici riconoscono che la moglie è posseduta

 

TAPIRO D’ORO ROBERTO BENIGNI, AI DAVID DISCORSO COPIATO

«Vorrei dedicare questo premio a Nicoletta Braschi ma non posso perché questo premio non è mio, è suo, le appartiene. Vorrei tanto che lei in cuor suo lo dedicasse a me», ha detto lo scorso 27 marzo sul palco degli studi De Paolis. Intercettato a Roma dall’inviato di Striscia La Notizia Valerio Staffelli, non ha negato di aver preso spunto da Vittorio Sermonti (nell’introduzione all’Inferno edito dalla Bur nel 1987). «Naturalmente una cosa bella chiunque ha il desiderio di ripeterla. Una citazione? Se lo citi in quel discorso… ci sono dei momenti in cui si fare e momenti in cui non si può fare». «Ho voluto rendere omaggio a Sermonti, ma era un’ispirazione, non la stessa frase. È la cosa più bella copiare… è l’origine dell’arte».

Staffelli aveva già consegnato, a novembre, un Tapiro d’Oro a Benigni per essersi fatto ritirare la patente dopo aver sorpassato alcune auto contromano a Roma.. «Vi aspettavo perché, dopo aver visto i vigili, ho pensato di fare un bel sorpasso per prendere un Tapiro», è stato quella volta il commento del regista.

(Immagine: frame da video di Striscia La Notizia / Canale 5 / Mediaset)