primarie Pd Emiliano
|

Emiliano balla in Calabria: sospetta rottura del tendine d’Achille | VIDEO

Una famosa canzone di Caparezza recita “Vieni a ballare in Puglia”. Il governatore di quella regione Michele Emiliano, oggi, ha deciso di andare a ballare in Calabria, rischiando di procurarsi un serio infortunio. Durante una visita nel cosentino, infatti, il rivale di Matteo Renzi e di Andrea Orlando nelle prossime primarie del Partito Democratico, ha ceduto alle lusinghe di un gruppo folk locale e si è cimentato una danza tradizionale che potrebbe avergli causato la rottura del tendine d’Achille.

LA DINAMICA DELL’INFORTUNIO DI MICHELE EMILIANO

Emiliano stava facendo una visita istituzionale nel comune di Acquaformosa dove, tra le altre cose, era stato ospite di un centro di accoglienza per migranti. Il comitato di benvenuto aveva organizzato per lui uno spettacolo che prevedeva l’esibizione di un gruppo folk. Una delle componenti, durante la performance, lo aveva invitato a ballare e il governatore non si era fatto pregare, trovando subito il giusto ritmo. Dopo pochi secondi, però l’improvviso stop: Emiliano ha accusato immediatamente dolore al piede e si è fermato chiedendo il soccorso delle persone che stavano assistendo al suo incontro con la comunità calabrese.

Successivamente, il governatore della Puglia ha continuato a presiedere all’evento, seduto e visibilmente dolorante. Al termine della mattinata, Emiliano si è subito messo in viaggio per Bari, dove verrà sottoposto a degli accertamenti strumentali.

Poco dopo l’infortunio, l’esponente del Partito Democratico ha voluto tranquillizzare tutti i suoi sostenitori, scrivendo un post su Facebook: «Ho il morale alto – si legge sul social network – e voglio rassicurare tutti sulle mie condizioni di salute. Temo, però, di essermi rotto il tendine d’Achille […] La campagna elettorale continua. Noi non molliamo!».

Il riferimento, in queste ultime parole, è alle recenti dichiarazioni rilasciate da Matteo Renzi, contestuali all’uscita di un’intervista sul settimanale Panorama. Nelle anticipazioni, era trapelata una frase attribuita all’ex premier che avrebbe detto «Se perdo, stavolta smetto con la politica», poi smentita – appunto – con lo slogan «Io non mollerò mai».

(Foto ANSA/GIORGIO BENVENUTI)