Laura Boldrini stupro Rimini
|

Laura Boldrini annuncia un’indagine della Camera sulle fake news

La Camera dei Deputati avvierà un’indagine conoscitiva sulle fake news. Ad annunciarlo è stata la presidente dell’assemblea di Montecitorio Laura Boldrini: «Le fake news – ha detto – stanno diventando un fenomeno dilagante che determina un danno. Se essere correttamente informati è un diritto, essere disinformati è un rischio». L’indagine, che sarà basata su una serie di audizioni, è stata annunciata nel corso della riunione della commissione Internet di questa mattina.

FAKE NEWS, LAURA BOLDRINI ANNUNCIA INDAGINE CONOSCITIVA DELLA CAMERA

Ai componenti Boldrini ha poi ricordato la campagna-appello ‘Basta bufale’ lanciata nei mesi scorsi: «Le firme raccolte sono il doppio di quelle che avevamo preventivato, sono 20mila e non siamo ancora al termine. Il 21 aprile – ha detto la presidente della Camera – apriremo dei tavoli tematici con le imprese, con il ministero dell’Istruzione, con gli editori e con i social media» per poi presentare pubblicamente i risultati degli incontri il 2 maggio, vigilia della Giornata internazionale della libertà di informazione.

 

LEGGI ANCHE > I parlamentari non pagano, e Forza Italia rischia di chiudere

 

I componenti della commissione Internet istituita alla Camera dalla presidente Boldrini per un uso responsabile del digitale e per la verifica delle informazioni in Rete, deputati ed esperti, in queste settimane sono impegnati anche nelle scuole per discutere con insegnanti e alunni. Dopo il primo appuntamento del 23 marzo scorso all’istituto ‘Avogadro’ di Torino, ci sono altri incontri in programma: l’11 aprile al ‘Leonardo da Vinci’ di Roma, Boldrini e Stefano Rodotà illustreranno ai docenti e agli studenti i risultati del lavoro svolto fin qui dalla Commissione (in particolare la Carta dei diritti e dei doveri di Internet). Altri incontri sono previsti per le settimane successive a Bari, Napoli, Catania a Pescara.

(Foto: ANSA / MAURIZIO BRAMBATTI)