Vladimir Putin
|

Russia-Bielorussia, incontro tra Putin e Lukashenko: il primo dopo la crisi sul gas

Sarà l’incontro del disgelo? Quello tra il presidente russo Vladimir Putin e il presidente bielorusso Aleksander Lukashenko potrebbe essere un meeting decisivo, in una fase in cui i rapporti tra i due Paesi sono piuttosto tesi. Ufficialmente, al tavolo di San Pietroburgo si parlerà di alcuni provvedimenti da prendere all’interno della Commissione Economica Eurasiatica in merito al mercato del lavoro e per fare il punto sull’Unione di Stato, l’ente sovranazionale formato proprio da Russia e Bielorussia che ieri, 2 aprile, ha festeggiato il suo 21° anniversario.

LEGGI ANCHE: La Russia non si ferma: condanne a pioggia per gli attivisti anti-Putin

PUTIN HA RIDOTTO LA FORNITURA DI PETROLIO ALLA BIELORUSSIA

In realtà, si tratterà della prima occasione di confronto tra i due leader da quando, nel febbraio scorso, è scoppiata la crisi del gas. La Bielorussia, infatti, aveva annunciato di ricorrere alle vie legali dopo la decisione di Mosca di ridurre la fornitura di petrolio a Minsk. Dietro alla mossa di Putin, c’è stato il mancato accordo sul prezzo del gas: secondo la Bielorussia, infatti, questo sarebbe dovuto essere proporzionale a quello del petrolio, in picchiata negli ultimi mesi, e quindi più basso rispetto a quanto corrisposto fino a questo momento.

Una questione decisamente spinosa che ha fatto iniziare il braccio di ferro. Putin ha ridotto la fornitura di petrolio alla Bielorussia da 24 milioni di tonnellate all’anno agli attuali 12 milioni e Lukashenko ha incaricato il governo di trovare una via alternativa che potesse sostituire quella del greggio russo. La questione, che doveva essere risolta entro il primo trimestre del 2017, sembra essere ancora lontana da eventuali schiarite.

PROPRIO IERI, PUTIN HA CELEBRATO IL 21° ANNIVERSARIO DELL’UNIONE DI STATO

Il delicato equilibrio sulla questione energetica, infatti, potrebbe addirittura mettere in crisi quella Unione di Stato tra Russia e Bielorussia che proprio ieri ha celebrato il suo anniversario. Sono stati diversi gli auguri di rito scambiati tra i premier Dimitrij Medvedev e Andreij Kobiakov, mentre lo stesso Putin aveva sottolineato come l’unione tra Russia e Bielorussia sia fondamentale in alcuni settori come il commercio e la ricerca scientifica e in campo umanitario.

CONTINUA L’ONDATA DI ARRESTI PER LE PROTESTE ANTI-PUTIN

Oggi, si attendono progressi sulla vicenda, mentre in Russia continua l’ondata di arresti in seguito a nuove proteste anti-governative. Nelle scorse ore, infatti, sono state arrestate 29 persone che avrebbero manifestato contro il presidente Putin nei pressi della Piazza Rossa.

Foto di Alexei Druzhinin/Planet Pix via ZUMA Wire