Alba parietti selvaggia
|

Alba Parietti contro Selvaggia Lucarelli: «Molestatrice da tastiera»

«Non intendo più rivolgere la parola alla cosiddetta ” signora” perché le sue affermazioni sono solo offese sterili e provocatorie da molestatrice da tastiera». Alba Parietti se la prende ancora con Selvaggia Lucarelli. Tra le due non scorre buon sangue. Tutto iniziò con uno scontro a Ballando con le stelle dove la showgirl è concorrente. L’ultimo scontro è avvenuto nell’ultima puntata.
«Quando ballo divento molto nervosa, non ho mai avuto così paura nemmeno al liceo», ha detto Parietti riferendosi ai battibecchi con la giuria. Dopo l’esibizione “Take me to the Church” la giuria l’ha, di fatto, stroncata. Selvaggia  in particolare: «Alba, parli sempre del picco di ascolti quando scendi in pista, stasera c’è il picco di suicidi». Parietti ha definito arrogante questa affermazione. Ora gli stracci, dopo la diretta tv, volano via social.

alba parietti selvaggia

LEGGI ANCHE: Hanno chiuso la pagina Facebook Sesso droga e pastorizia

ALBA PARIETTI CONTRO SELVAGGIA: VOLANO STRACCI VIRTUALI

Ecco lo status pubblicato da Alba qualche minuto fa:

Che sia ben chiaro , sarebbe facilissimo offendere , insultare e scendere su questioni personali tra l’altro note, sopratutto su internet ,trovare mille argomenti anche molto succulenti per offendere scendendo in basso, su la ” signora” Lucarelli, sarebbe facilissimo. Ma ciò che mi impedisce di farlo è’ la discesa all’inferno verso un livello di conversazione e argomentazioni di talmente squallido e basso livello da impormi di non farlo e per il rispetto primo per me stessa, per chi legge, per l’affetto che nutro per la trasmissione , la Rai , e Milly Carlucci , oltre le persone che lei tenta subdolamente di inserire nelle sue provocazioni becere cercando reazioni. Sta’ andando oltre il tollerabile, perché non attacca ciò che io faccio in trasmissione, ma mette in pratica un bullismo mediatico ,che tende a volermi screditare come professionista, come donna ,come essere umano. Mi rifiuto di rinunciare alla mia etica e dignità , scendendo a simili livelli di orrore e stupidità gretta e meschina. Non intendo più rivolgere la parola alla cosiddetta ” signora” perché le sue affermazioni sono solo offese sterili e provocatorie da molestatrice da tastiera.

(in copertina foto ANSA/GIUSEPPE LAMI)