Fuma in auto con il figlio di 8 anni a bordo: multa da 110 euro

fumare in auto

Applicata una legge entrata in vigore a gennaio 2016

A Marta, una casalinga di 33 anni di Genova, è costata casa una grave disattenzione compiuta mentre era seduta nella sua auto. I carabinieri l’hanno multata per 110 euro dopo averla sorpresa a fumare con a bordo della vettura il figlio di 8 anni.

FUMARE IN AUTO CON MINORE A BORDO, MULTE FINO A 110 EURO

Il piccolo era seduto sul sedile posteriore ed attendeva di essere accompagnato dai genitori ad un torneo di calcio. Dopo essere stata avvisata dai militari della violazione la donna si è detta dispiaciuta. Racconta Tommaso Fregatti sul quotidiano La Stampa:

Per Marta che ancora stringeva quella sigaretta tra le mani e non capiva quel comportamento dei militari è stato come un “fulmine a ciel sereno”.
Pontedecimo, periferia di Genova, sabato pomeriggio. Quello che accade al termine di un semplice controllo stradale è tra le prime applicazioni della nuova legge introdotta dal governo Renzi e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale nel gennaio 2016: vieta di fumare in auto a donne in stato di gravidanza oppure se nell’abitacolo c’è un minore. La normativa è contenuta all’interno di una serie di iniziative (tra cui le foto choc sui pacchetti delle sigarette) per arginare la diffusione del fumo e tutelare le categorie più indifese come, appunto, i bambini. Chi infrange queste regole rischia una multa. In auto – ad esempio – è più elevata se il bambino in questione ha meno di dodici anni. Entrata in vigore da un anno, però, questa normativa conta pochissime applicazioni a livello nazionale.

 

LEGGI ANCHE > L’assalto in autostrada al bus di tifosi campani della Juventus

 

È la prima volta a Genova e in Liguria che qualcuno viene multato per aver fumato in auto in presenza di un minore. Se il figlio di Marta avesse avuto più di 12 anni la multa sarebbe scesa da 110 a 55 euro.

(Foto da archivio Ansa)

Tag: ,