Sciopero 20 marzo trasporto aereo, disagi per i viaggiatori: 220 voli Alitalia cancellati

sciopero 20 marzo trasporto aereo

C'è l'elenco dei voli garantiti

Domani sono previsti disagi per chi deve spostarsi in aereo. Sono infatti previsti due scioperi nazionali, il primo di 24 ore (ad eccezione delle fasce garantite 7-10 e 18-21) del comparto aereo, aeroportuale e indotto degli aeroporti proclamato dal sindacato autonomo Cub Trasporti, ed il secondo di 4 ore (dalle 13 alle 17) dei controllori di volo (indetto dalle sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt, Ugl-Ta e Unica).

 

LEGGI ANCHE > Pinerolo-Torino, ubriaco su Ape Piaggio percorre 10 km in autostrada contromano

 

SCIOPERO 20 MARZO TRASPORTO AEREO, FASCE GARANTITE E VOLI ANNULLATI

Già nei giorni scorsi Alitalia, in vista della doppia agitazione di domani nel trasporto aereo, ha comunicato di «essere stata costretta» a cancellare il 40% dei voli programmati sia nazionali sia internazionali per un totale di 220 voli. Oltre che fornire la lista completa dei voli soppressi e le informazioni dettagliate sulle modalità di riprotezione, consultabili sul sito Alitalia.com, la Compagnia ha inoltre annunciato che attiverà un «piano straordinario» per riproteggere sui primi voli disponibili, «possibilmente in giornata», il maggior numero di passeggeri coinvolti nelle cancellazioni. Su alcune rotte domestiche e internazionali, verranno pertanto impiegati aerei più capienti. Per assicurare la massima assistenza ai clienti, negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Linate Alitalia Alitalia ha inoltre previsto un rafforzamento del proprio personale, così come verrà incrementato anche il numero degli addetti al call center.

Nel suo comunicato sullo sciopero Filt-Cgil ha fatto sapere che è stato indetto «per contrastare un modello negativo di impresa che, in un settore cruciale delle nostre infrastrutture nazionali ed europee, sempre più scivola verso una deriva finanziaria». «Malgrado i grandi risultati finanziari, le relazioni di Enav con i propri dipendenti e con le loro rappresentanze – ha continuato la Federazione Trasporti della Cgil – non ha mai visto livelli cosi bassi negli ultimi 15 anni. Il personale oggi sconta, a causa di una miope quanto inutile ed ininfluente riduzione dei costi rispetto alle brillanti performance societarie, una difficoltà persistente nella gestione delle proprie attività quotidiane».

SCIOPERO 20 MARZO TRASPORTO AEREO, LISTA VOLI GARANTITI

L’Enac (Ente nazionale aviazione civile) in base alla Legge 146/1990 ed in applicazione della delibera 14/387 del 13 ottobre 2014 della Commissione di Garanzia per l’attuazione della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali, in aggiunta ai voli di Stato, militari, emergenze, sanitari, umanitari e di soccorso, ha pubblicato sul sito ufficiale dell’Ente la lista dei voli da assistere, inclusi i voli charter, schedulati in partenza nelle fasce orarie 7/10 e 18/21. Sono assicurati anche tutti i voli charter da e per le isole regolarmente autorizzati o notificati anteriormente alla data di proclamazione dello sciopero ed i seguenti voli di collegamento con Cagliari e Catania con un’unica frequenza giornaliera con esclusione del traffico continentale: Cagliari-Napoli (Iss 0543); Genova-Catania (Voe1709); Catania-Venezia (Voe1261); Cagliari-Malpensa (Ezy2878), Catania-Napoli (Ezy4802). Assicurati anche l’Alghero-Pisa-Alghero (Ryr9927/9926), il Trapani-Pisa (Ryr9987), il Trapani-Trieste (Ryr8647) e il Bologna-Trapani (Ryr4301). L’Enac rende inoltre noto che «dovrà essere comunque assicurato» l’arrivo a destinazione di tutti i voli nazionali in corso al momento dell’inizio dello sciopero. Sono altresì assicurati tutti i voli schedulati in partenza in orari antecedenti l’inizio dell’astensione e ritardati per cause indipendenti dalla volontà delle parti. Assicurato anche l’arrivo a destinazione negli aeroporti nazionali dei voli internazionali con orario stimato non oltre 30 minuti primi dall’inizio dello sciopero stesso.

Per quanto riguarda i voli intercontinentali, dovranno essere assicurati tutti i voli in arrivo, compresi transiti su scali nazionali, nonché i seguenti voli in partenza per il Medio Oriente: Fiumicino-Dubai (Uae098); Fiumicino-Jeddah (Sva202); Fiumicino-Cairo (Msr792); Malpensa-Cairo (Msr704); Bologna-Dubai (Uae094); Malpensa-Beirut (Mea236); Tel Aviv-Malpensa-Tel Aviv (Ely381-382); Malpensa-Abu Dhabi (Az856); Abu Dhabi-Fiumicino-Abu Dhabi (Etd83/84); Malpensa-Doha (Qtr 128 e Qtr 8445) e Malpensa-Tel Aviv-Malpensa (Ezy 2565/2566). Questi, invece, i voli assicurati per il Nord e Sud America: Fiumicino-Atlanta (Dal65); Malpensa-New York (Uae205); Milano-New York (Az604); Malpensa-Guarulhos (Tam8063) e Fiumicino-Buenos Aires (Az680). Per la sub area caraibica, il Malpensa-Havana (Nos130); per la sub area del Sud Est asiatico, il Malpensa-Hong Kong (Cpa234), il Malpensa-Singapore (Sia377), il Fiumicino-Pechino (Az790),il Bangkok-Fiumicino-Bangkok (Tha 944/945) e il Malpensa-Delhi (Aic138). Infine, per la sub area Giappone e Corea, il Malpensa-Tokyo Narita (Az786) e il Malpensa-Beijing (Caa950) e, per l’Africa, il Fiumicino-Malpensa-Zanzibar (Iss3811).

(Foto da archivio Ansa)

Tag: