E cani e gatti finiscono al centro del programma di Berlusconi

berlusconi

L'ex premier ha invitato i militanti di Forza Italia ad adottare un animale domestico

Non solo pensione minima a mille euro per tutti e altre questioni economiche e sociali. Nel prossimo programma elettorale di Silvio Berlusconi ci sarà certamente spazio anche per gli animali domestici. È quanto emerso ieri dall’intervento del Cavaliere ai seniores di Forza Italia riuniti a Villa Gernetto. L’ex premier, in un clima da campagna elettorale, mentre tirava fuori il suo repertorio acchiappavoti, ha parlato anche di cani e gatti. Lanciando l’idea di dare il via libera nei luoghi pubblici.

 

LEGGI ANCHE > Napoli, 13enne picchiato a sangue da bulli: i genitori pubblicano la foto su Facebook

 

BERLUSCONI E L’INVITO AD ADOTTARE CANI E GATTI

«Anche gli animali – ha detto Berlusconi ai suoi – hanno diritti, non solo gli uomini. Sono esseri senzienti. Chi uccide un animale deve andare in galera. Gli animali devono poter entrare in tutti i luoghi pubblici e aperti al pubblico. Dobbiamo aiutare e finanziare i canili e i gattili. Invito tutti i militanti di Forza Italia ad adottare un cane o un gatto in un canile o in un gattile». E ancora: «Dobbiamo anche aiutare chi ha un animale e poche risorse per mantenerlo. Se vuoi un amico vero scegli un animale. Io, che amo avere tanti amici, ho 21 cani, se conto quelli adottati da me e da mia figlia Marina». Alessandra Longo su Repubblica spiega che probabilmente il Cavaliere ha preso spunto dal Manifesto Animalista dell’ex ministra Michela Brambilla:

Che cosa vogliono sentirsi dire gli over 60, proprietari di Dudù e Micio Mao? Che «non solo gli uomini ma anche gli animali hanno diritti, perché sono esseri senzienti». Esseri senzienti: dice proprio così Berlusconi che, di sicuro, ha letto il “Manifesto Animalista” di Michela Brambilla, sua fedelissima. Lei, nemica degli zoo, dei palii, della sagre, del randagismo e della caccia, usa nel suo libro il termine “senzienti”.
I quattro zampe non votano ma i loro padroni sì e Berlusconi l’animalista, deluso dagli uomini, liscia loro il pelo: «Se vuoi un amico vero scegli un animale. Io ho 21 cani, se conto quelli adottati da me e da mia figlia Marina». Ci sono Dudù, Dudina, i loro tre cuccioli, altri tre trovatelli prelevati dal canile di Olbia, e c’è Harley, il golden retriever che gli ha regalato la Brambilla. Tra Arcore e la Sardegna una folla di cani che certifica l’attuale passione: «Invito tutti i militanti di Forza Italia ad adottare un cane o un gatto in un canile o in un gattile».

(In copertina una foto di Francesca Pascale e Silvio Berlusconi in aereo con il cane Dudù in una foto pubblicata sul profilo Facebook dedicato al cagnolino nel dicembre 2013)

Tag: ,