cannabis terapeutica farmacie
|

La cannabis terapeutica nelle farmacie a inizio 2017

A gennaio arriveranno nelle farmacie i primi 20 chilogrammi di cannabis terapeutica prodotta dallo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, l’unico autorizzato a farlo. In Italia sarà così possibile comprare la cannabis in modo legale, anche se limitato al solo utilizzo terapeutico.

CANNABIS TERAPEUTICA NELLE FARMACIE

Come racconta La Repubblica di oggi sono già stati confezionati i primi chilogrammi di cannabis destinata all’utilizzo terapeutico.

I primi venti chili di fiori di cannabis per uso terapeutico di produzione statale aspettano solo di essere spediti alle Regioni e alle farmacie, ospedaliere e non, che ne faranno richiesta. Le prime consegne avverranno già a gennaio e intanto nello Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze, l’unico centro autorizzato alla produzione nel nostro Paese, il lavoro va avanti.

La coltivazione della marijuana supervisionata dall’esercito prosegue a pieno ritmo, così da avere un raccolto pronto ogni tre mesi, da distribuire nelle 13 regioni che hanno inserito la cannabis nelle opzioni terapeutiche. Secondo il ministero della Salute in Italia serviranno 100 chili l’anno per soddisfare il fabbisogno italiano.

COME SI PRESCRIVE LA CANNABIS

La cannabis terapeutica si può prescrivere ai pazienti come seconda opzione, da utilizzare quando gli antidolorofici non funzionano o provocano problemi perchè troppo forti. Per evitare effetti collaterali ogni medico può consentire ai propri pazienti di assumere la cannabis terapeutica, che si potrà assumere in due modi. La prima è facendone un decotto, mettendo a bollire le inflorescenze. Un’altra modalità è l’assunzione attraverso un vaporizzatore, che permetta di inalarla senza che la sostanza stupefacente sia bruciata.