Addio ad Antonio Polese, morto il Boss delle Cerimonie

antonio polese morto

Da tempo soffriva di problemi cardiaci. Fan in lutto

Antonio Polese, meglio noto come ‘Il Boss delle Cerimonie’, dal nome del programma tv che lo vede protagonista su Real Time, è morto oggi, all’età di 80 anni. Polese era titolare di un nota struttura alberghiera della provincia di Napoli, l’Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, location scelta da centinaia di coppie per festeggiare il matrimonio con una cerimonia sfarzosa. Il programma che ha reso famoso Polese, ‘Il Boss delle Cerimonie’, un reality sulle nozze nel ristorante di Polese, in onda su Real Time dal gennaio 2014, giunto quest’anno alla quarta edizione e trasmesso anche all’estero, esaltava aspetti trash e eccessivi delle cerimonie. Una camera ardente sarà allestita proprio nel ‘castello’ La Sonrisa.

 

LEGGI ANCHE > Il Boss delle Cerimonie ricoverato in ospedale in codice rosso

 

DON ANTONIO POLESE MORTO: IL LUTTO DEI FAN PER IL BOSS DELLE CERIMONIE

A dare notizia della scomparsa di Antonio Polese è stato il quotidiano Il Mattino di Napoli:

Il suo cuore non ha retto: ieri era stato ancora una volta ricoverato per scompensi cardiaci nella clinica Pineta Grande, sulla costa domiziana. All’aggravarsi delle sue condizioni i suoi parenti si sono precipitati in ospedale. È stato proprio il cuore a giocargli in brutto scherzo. Tanti fan sono in lutto.

La notizia del decesso è stata confermata dai familiari. «Purtroppo è vero». Matteo Giordano, genero di Antonio Polese, conferma che il Boss delle Cerimonie è deceduto. Antonio Tobia Polese, fondatore del noto hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate e protagonista della nota trasmissione tv in onda su RealTime, è morto questa mattina, dopo l’ultimo disperato ricovero ospedaliero. Da tempo soffriva di scompensi cardiaci. «Ci stiamo recando in ospedale per predisporre il rientro della salma e il funerale» ha aggiunto, commosso, Matteo Giordano

MORTO ANTONIO POLESE, ADDIO AL BOSS DELLE CERIMONIE

Antonio Polese era stato ricoverato in ospedale in codice rosso già a fine ottobre (sabato 29) per una gravissima sepsi che lo aveva portato a un passo dalla morte. Una settimana dopo sui social network (sulla pagina della casa di produzione de ‘Il Boss delle Cerimonie’, la B&BFilm) erano spuntate le immagini di un abbraccio con la moglie e delle dimissioni dal San Leonardo di Castellammare di Stabia (in provincia di Napoli). Un paio di giorni fa, poi, un nuovo ricovero, per accertamenti, presso il reparto di cardiochirurgia della clinica Pineta Grande di Castel Volturno (Caserta).

 

morto antonio polese
(Immagine: screenshot dall’account Twitter di Real Time @realtimetvit)

 

Tra i primi a salutare il ‘Boss delle Cerimonie’ è stato il canale tv Real Time. «Ci hai fatto sorridere ed emozionare, piangere e cantare. Arrivederci, Boss. #CiaoDonAntonio», è il messaggio postato su Twitter.

Ultimamente per la famiglia del ‘Boss delle Cerimonie’ anche qualche serio guaio giudiziario. Ad inizio novembre sono stati condannati a un anno di reclusione, per lottizzazione abusiva, Rita Greco ed Agostino Polese, moglie e fratello d Antonio Polese. Il Tribunale di Torre Annunziata ha anche disposto la confisca dell’intera area in cui sorge la ‘La Sonrisa’. Secondo i giudici, nei terreni della struttura, sarebbero stati compiuti «ripetuti abusi edilizi» con l’obiettivo di «lottizzare la zona». La famiglia di Polese ha annunciato un ricorso in Appello.

(Immagine da video di Rel Time su YouTube. Canale: Realtimetv)