È morto Jim Delligatti, inventore del Big Mac

inventore big mac

Aveva 98 anni. Creò il panino più famoso di McDonald's a fine anni '60

All’età di 98 anni è morto Jim Delligatti, italoamericano, l’inventore di uno dei panini più famosi e venduti al mondo, il Big Mac di McDonald’s. Delligatti lo inventò alla fine degli anni ’60, ai tempi in cui era aveva in licenza tutti i punti vendita della catena McDonald’s di Pittsburgh, Pennsylvania, e dintorni.

 

LEGGI ANCHE > Addio ad Antonio Polese, morto il Boss delle Cerimonie

 

ADDIO A JIM DELLIGATTI, INVENTORE DEL BIG MAC

Delligatti è morto «a casa sua, circondato dall’affetto della famiglia, lunedì sera», ha fatto sapere una portavoce di McDonald’s. Il celebre hamburgher fu creato mettendo insieme lattuga, formaggio, cipolla, e due fette di carne, più i famosi cetriolini, in un panino al sesamo. La ‘ricetta’ non ottenne subito successo. Prima si scontrò con lo scetticismo. All’inizio, dalla sede centrale di McDonald’s, a Oak Brook, un sobborgo di Chicago, del nuovo panino non ne volevano sapere. I prodotti in commercio in quegli anni infatti (hamburger, cheeseburger, patatine fritte e milkshake) vendevano bene, e non si vedeva la necessità di metterne sul mercato uno nuovo.

A raccontarlo fu lo stesso Delligatti, all’Associated Press, nel 2006. La sua idea di «un hamburger più grande» ebbe il via libera alla commercializzazione nel 1967. In brevissimo tempo fece crescere le vendite del 12%. Nel 1968 il Big Mac divenne il panino più ambito di tutti gli Stati Uniti, fino a diventare un’icona mondiale. In una dichiarazione McDonald’s celebra Delligatti definendolo «una leggenda».

(Foto da archivio Ansa. Credit: Oliver Berg / dpa)

Tag: